Il tribunale delle libertà di Catania ha fissato per la vigilia di Capodanno, il 31 dicembre 2014, l'udienza sulla richiesta di revoca dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere per Veronica Panarello, la giovane mamma siciliana presunta infanticida detenuta nella casa circondariale di contrada Petrusa ad Agrigento con l'accusa di aver ucciso il figlio Loris Stival la mattina dello scorso 29 novembre a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa. Resta il giallo sul movente dell'infanticidio.

Delitto Loris Stival, ultime notizie: udienza al tribunale del riesame di Catania alla vigilia di Capodanno

Il cadavere del bambino di 8 anni probabilmente ucciso dalla madre - accusata di omicidio e occultamento di cadavere - è stato trovato poi nel pomeriggio durante le ricerche da un cacciatore (Orazio Fidone) del posto.

L'udienza si terrà davanti al tribunale del riesame catanese si terrà a porte chiuse a partire dalle 09.30. Saranno presenti in aula l'avvocato Francesco Villardita, che difende la mamma presunta infanticida, il procuratore della Repubblica di Ragusa, Carmelo Petralia, e il sostituto procuratore Marco Rota che rappresenta la pubblica accusa.

Caso Loris Stival: accusata di omicidio e occultamento cadavere Veronica Panarello chiede la scarcerazione

Secondo i magistrati della procura della Repubblica di Ragusa, è stata Veronica Panarello ad avere strangolato con delle fascette da elettricista di plastica il piccolo figlio di 8 anni e di avere poi abbandonato il corpicino senza vita in un torrente vicino a un vecchio mulino nel Ragusano. Determinanti per l'indagine le immagini registrate da più di quaranta telecamere di video sorveglianza pubbliche e private che hanno consentito a poliziotti e carabinieri di ricostruire il percorso fatto dalla donna.

I migliori video del giorno

Caso Loris Stival, ultime news e nuove polemiche, nonno paterno su Facebook: 'Adesso basta, finitela!'

E tra le ultime notizie sul caso della morte del piccolo Loris Stival anche nuove polemiche nel giorno di Natale. "Sono il nonno di Loris - ha scritto ieri Andrea Stival sul gruppo Facebook 'Veronica Panarello è innocente' diventato popolarissimo in poche ore con più di 1.100 'mi piace' - avevo chiesto cortesemente di finirla con tutto questo cortile pubblico e di avere rispetto per le persone che stanno male. Finitela - ha aggiunto il nonno paterno di Loris - di scrivere commenti o di farvi i vostri film mentali, solo ed esclusivamente per il piacere di aprire la bocca. In privato a questo sito - ha sottolineato Andrea Stival chiedendo rispetto e silenzio per i familiari mentre proseguono le indagini - avevo chiesto di chiuderlo e gentilmente ci avete mandato a quel paese. "Veronica anche per me è innocente - ha scritto su Facebook Antonella Stival, zia di Loris -. Chi è il colpevole paghi - ha aggiunto - marcendo all'inferno, chi sa parli!".

Delitto Loris Stival, l'avvocato della madre presunta infanticida: 'Quadro probatorio carente'

L'avvocato Francesco Villadita, difensore di Veronica Panarello, la presunta infanticida ragusana accusata di aver ucciso il figlio di 8 anni, si dice fiducioso in vista dell'udienza del tribunale delle libertà di Catania che si dovrà esprimere sulla richiesta di scarcerazione dell'indagata. Secondo il legale l'indagine presenta "un quadro probatorio carente in quanto - secondo l'avvocato Villadita - del tutto indiziario, privo pure del movente".