Riguardo ai casi di Guerrina Piscaglia ed Elena Ceste, news giungono da parte delle indagini degli inquirenti e dalle ormai solite presenze folkloristiche di presunte medium che vengono ascoltate e a cui qualcuno ritiene di poter concedere il beneficio del dubbio. Le ultime novità sul caso di Guerrina Piscaglia riguardano l'incidente probatorio che si è tenuto in questi ultimi giorni e che sembra confermare alcune supposizioni degli indagati. Per quanto riguarda Elena Ceste, in un momento in cui gli investigatori sembrano brancolare nel buio alla ricerca dell'indizio definitivo, spunta la solita medium Rosemary che scagionerebbe Michele Buoninconti.

Guerrina Piscaglia, news 19/12: l'sms ricevuto dal frate, ultime novità

Per quanto riguarda il caso di Guerrina Piscaglia, news giungono soprattutto per quanto riguarda il famoso sms che un frate avrebbe ricevuto dal cellulare della donna scomparsa. Le ultime novità raccontano come Hilary Hokeke - questo il nome del frate nigeriano - abbia confermato a Piergiorgio Ponticelli, il Giudice per le Indagini Preliminari, la ricezione dell'sms dal cellulare di Guerrina. Il tutto è avvenuto durante l'incidente probatorio richiesto dalla Procura di Arezzo e dai pm Dioni e Spena che ritengono che quel messaggio sia partito per sbaglio e che a inviarlo sia stato Padre Gratien, al momento indagato insieme al marito della donna, Mirko Alessandrini, per la scomparsa di Guerrina Piscaglia.

I migliori video del giorno

Le indagini, al momento, si stanno concentrando sulle relazioni che intercorrevano tra il Padre, Mirko e Guerrina ed è all'interno di questo rapporto che si ritiene che possa essere trovata la chiave del mistero.

Elena Ceste, news 19/12: spunta la solita medium che scagionerebbe Michele, le ultime novità

Per quanto riguarda il caso di omicidio di Elena Ceste, news giungono a partire da un'intervista che la medium Rosemary, nome d'arte per Maria Rosa Laboragine di Montegrotto, ha rilasciato al sito ReteNews24. La donna, dopo aver ribadito che lei in precedenza, prim'ancora che venisse ritrovato il corpo, aveva parlato di morte e della presenza del cadavere in quella zona, sostiene che si tratta di suicidio. La medium "sente" che Elena Ceste era una donna sola, esaurita e che sentiva voci nella testa, una donna che aveva un malessere interiore molto forte, mentre il marito, Michele Buoninconti, non c'entrerebbe nulla, per la medium lui non è colpevole e la storia della madre di Costigliole va riscritta.

Del resto le ultime novità si concentrano soprattutto sulla ricerca del movente, il motivo per cui l'unico iscritto nel registro degli indagati, il marito Michele, avrebbe deciso di commettere il delitto. Come abbiamo già ricordato, gli inquirenti, dopo aver scavato nella vita privata della donna, per capire se il movente potesse essere la gelosia, ora si stanno concentrando su un ben più concreto movente connesso a interessi economici. Elena Ceste probabilmente era insoddisfatta del suo matrimonio, cosa sarebbe accaduto se avesse richiesto al marito la separazione? La villetta dove la famiglia viveva e vive tutt'ora è di proprietà della famiglia della donna e questo sembra essere per gli investigatori un elemento importante e meritevole di approfondimento.

È tutto con le ultime novità dai casi di Guerrina Piscaglia ed Elena Ceste, news aggiornate al 19 dicembre. Se volete ricevere aggiornamenti su questi e altri casi di cronaca, il nostro invito è di cliccare sul tasto "Segui" poco al di sopra del titolo dell'articolo.