Ore di angoscia a Bordighera provincia di Imperia in Liguria, dove da diverse ore i carabinieri cercano un bambino di appena 9 mesi sparito nel nulla durante la notte. La madre del piccolo una russa in vacanza in liguria che alloggia insieme al marito nel lussuoso Grand hotel a mare di Bordighera, sarebbe uscita dalla camera col bambino in braccio verso le due di questa notte mentre il marito dormiva. Secondo alcune fonti non confermate la donna rientrando nelle mattinate in camera avrebbe detto al marito di aver gettato in mare il bambino.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Il dramma sarebbe avvenuto a Bussana presso l'ex stabilimento balneare Cala degli Orsi dove la donna era giunta con una Bmw nera noleggiata in Svizzera insieme al marito.

La donna, il cui nome sarebbe Natalia Sotnikova, 40 anni di età era in vacanza a Bordighera col marito e il bambino da circa una settimana. Le forze dell'ordine, le cui ricerche sono scattate questa mattina intorno alle 11, ancora non hanno ben capito cosa sia realmente accaduto durante la notte.

Attualmente la donna si trova presso la procura di Imperia dove è sottoposta a interrogatorio da parte del procuratore aggiunto Grazia Pradella e il Pm Aggiunto Francesca Scarlatti.Nel frattempo continuano le ricerche del piccolo nella zona indicata dalla donna, ricerche che vedono impegnati circa 50 uomini fra appartenenti a Forze dell'ordine, Vigili del fuoco, sommozzatori e Guardia costiera. Secondo gli investigatori la donna, in evidente stato di choc, avrebbe sostenuto di essere andata in spiaggia col figlio mentre al marito avrebbe detto di aver gettato in mare il piccolo.

I migliori video del giorno

Gli inquirenti cercheranno di capire qualcosa di più per risolvere il mistero nell'interrogatorio della donna attualmente in corso da diverse ore: per il momento, però, tale interrogatorio non avrebbe sortito effetti tali da far luce alla risoluzione dell'intricato caso. Insomma un vero e proprio giallo che vede come suo protagonista suo malgrado un bambino molto piccolo e che si spera possa finire in maniera positiva.