È stato ritrovato a gennaio 2015 il cane di Elena Ceste, che risponde al nome di Gandalf, di cui era stata denunciata la scomparsa. In molti si domandavano che fine avesse fatto.

Diciamo subito che l'animale di affezione era in un allevamento nella zona dell'astigiano ed appare in buone condizioni. Subito dopo la drammatica scomparsa di Elena Ceste, Gandalf era stato ceduto dal marito, che nella concitazione di quei giorni forse sentì il bisogno di avere meno impegni quotidiani, in quanto la gestione di ogni animale domestico richiede del tempo. In quei giorni Buoninconti aveva ben altro cui pensare a partire da figli, che si sono trovati improvvisamente senza una madre.

La scomparsa di Gandalf, tuttavia, insospettì qualcuno. I media ipotizzarono che il cane avrebbe potuto riconoscere l'odore del corpo della padrona.

Al momento gli investigatori non rivelano se il ritrovamento dell'animale sia un dettaglio davvero utile alle indagini. Di certo è un altro elemento sul quale riflettere.



Si dovrebbero celebrare entro la fine di gennaio 2015 i funerali di Elena Ceste. La funzione non si terrà a Costigliole d'Asti, ma nel Comune di Govone, dov'è nato suo padre. Probabilmente i familiari vogliono parzialmente sottrarsi a un eccesso di partecipazione dei compaesani della donna, morta in circostanze che restano a chiarire all'età di 37 anni.



Il principale sospettato rimane il marito della Ceste, il 44enne vigile del fuoco Michele Buoninconti, ma dove sono le prove? Secondo voi è lui il vero responsabile o bisogna piuttosto pensare a un'altra persona?

Vi ricordiamo che Elena Ceste sparì in un freddo mattino del gennaio 2014.

I migliori video del giorno

Un anno dopo, sempre nel mese di gennaio, si terranno i suoi funerali. Molte trasmissioni televisive si sono più volte occupate del suo caso suscitando per questo alcune polemiche, in particolare tra l'Ordine dei giornalisti e la nota conduttrice tv Barbara D'Urso alla quale è stata rimproverata la mancata iscrizione all'albo dei giornalisti. Se volete restare aggiornati potete cliccare sul pulsante "segui" in alto, a destra della mia firma.