Proseguono a ritmo serrato le indagini per cercare di trovare il colpevole di Elena Ceste, la trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti scomparsa un anno fa e ritrovata morta lo scorso 18 ottobre nei pressi di un canale di scolo vicino alla sua abitazione, dove viveva con i quattro figli e Michele Buoninconti. L'uomo, che è al momento l'unico indagato per omicidio volontario e soppressione di cadavere, è stato denunciato da Lorenzo Croce, presidente dell'Aida. Vediamo perchè.

Elena Ceste, è giallo sul cane Gandalf, Michele Buoninconti denunciato per maltrattamenti ed uccisione di animale

Durante la trasmissione di Barbara D'Urso, "Pomeriggio 5 si è parlato del giallo del cane Gandalf, misteriosamente scomparso dopo la morte della trentasettenne mamma di Costigliole d'Asti.

La sparizione dell'animale è collegata alla morte di Elena Ceste. Lo dovranno scoprire gli inquirenti nelle prossime indagini. Intanto, ai microfoni di "Pomeriggio 5", Lorenzo Croce, presidente dell'associazione "Aida", ha denunciato Michele Buoninconti per maltrattamenti ed uccisione di animale. L'uomo ha spiegato che si è trattata di una decisione volta a fare chiarezza sulla misteriosa sparizione dell'animale, che si è volatilizzato nel nulla quindici giorni dopo la morte di Elena Ceste. L'amico della famiglia che regalò il cane ai figli di Elena Ceste, ha spiegato di averlo portato nella casa di Michele Buoninconti due anni fa. Ha aggiunto anche che il vigile del fuoco glielo restituì poco dopo la morte della moglie. L'uomo ha poi rivelato di avere consegnato il cane ad un suo amico: "il mio amico ha dato Gandalf ad un individuo a me sconosciuto", ha affermato l'amico di Michele Buoninconti.

I migliori video del giorno

Al momento, però, del cane non si sa nulla.

Elena Ceste, il caso sarà archiviato?

Intanto, continuano le indagini sul caso: il 23 gennaio è previsto un sopralluogo sul Rio Mersa, il canale di scolo dove è stato ritrovato il corpo di Elena Ceste. Saranno effettuate misurazioni sulla mappatura del terreno e saranno fatte verifiche sull'ambiente. Il sopralluogo è volto a dimostrare l'assenza di prove che incastrino Michele Buoninconti. Il caso sarà a breve archiviato?