Un po' a sorpresa (e non che la notizia dispiaccia) sono state lasciate andare sane e salve le due italiane che erano state sequestrate nel corso della loro permanenza sul territorio occupato attualmente dall'Isis, la Siria. E la conferma di quanto accaduto in queste ore arriva direttamente dai social network ed in particolare dal profilo del governo italiano su Twitter. La sorpresa è, appunto, la liberazione di queste due prigioniere ventenni che si trovavano ad Abizmu (una zona di Aleppo) e che fortunatamente non hanno fatto la fine di coloro che erano stati rapiti e poi decapitati da parte dello Stato Islamico nei mesi scorsi. La psicosi dell'Islam che sta interessando tutta l'Europa e in generale il mondo occidentale, insomma, non aveva colpito Vanessa e Greta (questi i nomi delle due protagoniste della vicenda), che anzi avevano deciso di partire per la Siria dopo aver racimolato un cospicuo gruzzoletto con l'obiettivo di sostenere le popolazioni devastate dalla guerra civile.

Nel corso della loro missione nei territori dove l'Isis fa da padrone, però, sono state rapite con la forza e da quel 31 luglio dello scorso anno non ci sono state più notizie certe riguardo al destino delle nostre ragazze. Fra articoli di giornale che parlavano di un rapimento da parte dello Stato Islamico e le successive smentite sulle pagine di un giornale libanese, delle due se n'erano perse le tracce, finché i primi di gennaio non è apparso un video su Youtube in cui si vedevano le due italiane con il velo nero che chiedevano disperatamente al governo di pagare un riscatto per farle liberare. Dopo neanche 15 giorni, insomma, le trattative sono andate a buon fine e le due dovrebbero rientrare in Italia entro breve tempo. Si apprende, fra l'altro, che le due volontarie sarebbero già in Turchia in attesa di oltrepassarne il confine e tornare, finalmente, dalle proprie famiglie.

La domanda, a questo punto sorge spontanea.

I migliori video del giorno

Quanto avrà pagato il governo italiano per la liberazione delle due ragazze e in che modo le trattative hanno fatto cedere i terroristi?