Elena Ceste non è stata ammazzata? Quesito forte che potrebbe davvero mettere in discussione parecchie situazioni concrete. Di fatto, il terribile capitolo legato alla povera Elena continua ad essere un enigma, marito compreso. Se non fosse stato Michele ad ucciderla? Chi è stato? Ma soprattutto perché? Dubbi, domande, interrogativi costanti e la paura che nella maggior parte dei casi non si venga a capo in maniera concreta e razionale. Ecco quindi le ultime news in riferimento ad Elena Ceste e una nuovo interrogativo: Michele Buoninconti non ha ucciso la moglie? Chi sostiene questa ipotesi - decisamente differente dalla lenta ricostruzione che si stava mettendo in piedi - è Ursula Franco, medico chirurgo e attiva consulente dei difensori del marito della Ceste.

Ultime News Elena Ceste, Michele Buoninconti in carcere: non è lui il colpevole?

Le ultime news in riferimento ad Elena Ceste, la donna scomparsa lo scorso 24 gennaio 2014 da Asti e ritrovata senza vita nel mese di ottobre, ci stanno indirizzando verso altre ipotesi davvero sconvolgenti: Michele non ha ucciso la moglie? Ursula Franco sembra esserne certa, ed a seguire vi spiegheremo anche il perché. Durante una intervista per Il Tempo, il medico ha spiegato la sua posizione, affermando che quello di Elena Ceste è da ricondurre ad un allontanamento del tutto intenzionale: potrebbe davvero essere la verità? Se la risposta fosse positiva cambierebbero numerosi aspetti della tragedia e venirne a capo sarebbe ancora più difficoltoso del previsto.

Elena Ceste news: la donna si è allontanata di sua volontà?

Il medico chirurgo durante il corso dell'intervista ha ipotizzato che se il colpevole fosse Michele Buoninconti non sarebbe stato così incauto tanto da lasciare il cadavere della moglie Elena Ceste così vicino alla sua abitazione ed evidentemente rintracciabile con poche difficoltà.

I migliori video del giorno

Michele infatti, secondo quanto sostiene la Franco, avrebbe avuto tutto il tempo necessario per occultare il cadavere in maniera forse più "ingegnosa". La donna ha anche aggiunto che Elena Ceste, secondo le ultime news, soffriva di delirio persecutorio, allucinazioni e altre psicosi di questo genere tanto da poter spiegare i suoi comportamenti analizzando anche la possibilità riguardante l'abbandono dei vestiti in giardino, per dirigersi lontana da casa in pieni inverno completamente sprovvista di indumenti. Di seguito, sempre secondo le news e le dichiarazioni del consulente dei difensori di Michele, Elena Ceste, stanca e sfinita si sarebbe addormentata priva di forze decedendo quindi per congelamento. Per altre news riguardo Elena Ceste e altri casi di questo tipo, vi invitiamo a cliccare il tasto "Segui" in alto a sinistra.