Arrivano clamorose novità in merito al caso di Yara Gambirasio, la 13enne di Brembate di Sopra brutalmente assassinata ormai cinque anni fa. Le ultime news sull'omicidio di Yara Gambirasio aggiornate ad oggi 25-03 si concentrano in particolare sulla testimonianza shock rilasciata da una donna che almeno tre mesi prima della scomparsa giura di aver visto Yara sul furgone di Massimo Bossetti, il 44enne muratore di Mapello accusato del delitto. Come raccontato anche da Carmelo Abbate su Panaroma, la Procura di Bergamo ritiene la testimonianza attendibile e per questo motivo ha deciso di non includere tra le accuse rivolte a Bossetti quella di rapimento.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

I due si conoscevano e data la testimonianza appena emersa si frequentavano: qual'era la natura del loro rapporto? Yara Gambirasio si era forse invaghita di Massimo Bossetti? Impossibile trarre delle conclusioni adesso, certo la svolta è di quelle inattese.

Yara Gambirasio, news oggi 25-03: testimonianza shock, Bossetti e Yara si frequentavano - La ragazzina si era infatuata?

Come accennato in apertura, le ultime clamorose notizie sull'omicidio di Yara Gambirasio aggiornate ad oggi 25 marzo si concentrano in modo particolare sulla richiesta di rinvio a giudizio depositata ieri dalla Procura di Bergamo. Massimo Bossetti andrà dunque a processo, adesso è ufficiale, come ufficiale è il fatto che all'uomo verranno imputate le accuse di omicidio volontario aggravato e di calunnia ma non quella di rapimento. Yara era già stata vista in compagnia del Bossetti e il giorno della sua morte, come già fatto in altre occasioni, è salita di sua spontanea volontà sul furgone di proprietà dell'uomo. Una rivelazione del genere può dare un senso completamente diverso alla vicenda senza però alleggerire la posizione dell'inquisito, Massimo Bossetti: se Yara Gambirasio si fosse davvero invaghita di lui sarebbe stato dovere di un adulto far cadere ogni possibile frequentazione data la minore età della propria 'ammiratrice' e invece il Bossetti non ha mai fatto nulla in tal senso. Inoltre il corpus di prove raccolte a sostegno della sua colpevolezza rimane bello folto, tutti elementi che certo non vengono scalfiti dal fatto che Yara conosceva il proprio presunto carnefice.



Le ultime news sull'omicidio di Yara Gambirasio aggiornate ad oggi 25-03 si concentrano dunque sulla nuova svolta arrivata in un caso che ha già fatto discutere di se catturando per mesi l'attenzione dell'opinione pubblica. Gli interrogativi adesso sono più numerosi delle certezze: se è vero che Massimo Bossetti conosceva Yara perché non l'ha mai dichiarato? Voleva forse nascondere la natura del loro rapporto? Perché non dire che il proprio furgone era stato avvistato (e ripreso dalle videocamere) attorno alla palestra frequentata dalla ragazza per il semplice fatto che i due si conoscevano ed erano amici? Il processo dovrà fornire queste e molte altre risposte: adesso tocca al gip di Bergamo che dovrà fissare la data dell'udienza preliminare.