Proseguono a ritmo incessante le indagini per cercare di scoprire la verità sul duplice omicidio di Pordenone, avvenuto lo scorso 17 marzo nel parcheggio del Palazzetto dello Sport della città; chi ha assassinato Trifone Ragone e Teresa Costanza? Sono ancora tanti i misteri su quella che era considerata la più bella coppia di Pordenone. Tuttavia, le ultime news, provenienti dall'ultima puntata di "Chi l'ha visto", si concentrano sull'esistenza di un uomo che potrebbe essere coinvolto in questo delicatissimo caso. Vediamo tutti i dettagli.

Pubblicità

Delitto di Pordenone, spunta uno stalker di Teresa Costanza: la verità è vicina?

A prendere la parola nell'ultima puntata della trasmissione condotta da Federica Sciarelli è stata la signora Isabella Piscopo, la nonna di Trifone Ragone, che ha voluto parlare di tutto quello che sapeva su suo nipote e sulla sua vita con la fidanzata Teresa Costanza. La donna ha rivelato delle indiscrezioni che potrebbero rivelarsi di estrema importanza per gli inquirenti; la nonn di Trifone, infatti, ha parlato di un ex fidanzato di Teresa particolarmente invadente: l'uomo avrebbe più volte infastidito la ragazza, assumendo gli atteggiamenti caratteristici di uno stalker.

La signora Isabella ha anche raccontato che l'anno scorso Trifone si era recato da lei, in Puglia, per il suo onomastico, portando con sè Teresa Costanza. La nonna della vittima ha poi rivelato un dettaglio molto importante: un giorno sentì la fidanzata di Trifone parlare al cellulare con una persona. Secondo la versione della signora Isabella, Teresa avrebbe avuto un dialogo al telefono con il suo ex, che avrebbe continuato ad importunarla, nonostante lei avesse deciso di stare insieme a Trifone.

Pubblicità

Sempre secondo la versione della nonna di Trifone Ragone, tale telefonata avrebbe causato una lite tra i due fidanzati, dato che l'ex d Teresa non era solito contattarla telefonicamente quando i due si frequentavano. Se sarà confermata dagli inquirenti l'esistenza di questo stalker, potremmo trovarci di fronte ad una svolta nelle indagini su questo caso molto complesso. La verità è vicina?