Padre Graziano, al momento l'unico indagato per favoreggiamento in sequestro di persona, potrebbe diventare da domani un uomo libero. Le ultime news sul caso di Guerrina Piscaglia rivelano due elementi: il primo riguarda alcuni sms e alcune testimonianze che sembrano inchiodare sempre di più il religioso, il secondo riguarda il fatto che domani 24 aprile scade la misura cautelare nei suoi confronti, per cui il prete sarà libero di abbandonare l'Italia. Gli investigatori sembrano avere nelle mani qualcosa, ma, a questo punto, sembra difficile che possa arrivare all'ultimo momento un rinvio a giudizio che costringerebbe padre Graziano a restare a disposizione degli inquirenti.

Gli sms che inchiodano padre Graziano, le ultime notizie sul caso di Guerrina Piscaglia

Durante l'ultima puntata di Chi l'ha visto, andata in onda ieri 22 aprile, si è parlato a lungo del caso di Guerrina Piscaglia e le ultime news riguardano proprio alcuni sms che sarebbero stati inviati dal cellulare della donna nei giorni immediatamente successivi alla sua scomparsa. Il primo che è stato segnalato è quello in cui Guerrina direbbe di essersi stancata del marito e di aver deciso di allontanarsi con un ambulante marocchino, il messaggio sarebbe stato inviato alla suocera. Un altro sms del medesimo tono sarebbe stato inviato a un prete nigeriano: la questione riguarda il fatto che la donna non aveva il numero di cellulare del religioso. Lo stesso discorso può essere fatto per un terzo messaggio, inviato al marito di una parrocchiana di Ca' Raffaello, di cui Guerrina non aveva il numero e che attaccava la moglie dell'uomo perché aveva parlato male di un uomo di Dio.

I migliori video del giorno

Le testimonianze e i depistaggi, ma padre Graziano è libero: le ultime notizie su Gerrina Piscaglia

Secondo gli inquirenti, il cellulare di Guerrina Piscaglia era nelle mani di padre Graziano. Le ultime news rivelano infatti come il telefonino della donna attaccasse costantemente le medesime celle in cui si trovava il religioso e questo fa sospettare che il prete ne fosse in possesso. La strategia di padre Graziano sarebbe stata immediatamente quella di sviare le indagini, un altro tentativo di depistaggio riguarda le dichiarazioni riguardo al famoso "zio Franceco" con cui Guerrina si sarebbe allontanata. Infine, arriva anche una testimonianza: una donna rivlea di aver visto Guerrina che si incamminava verso la canonica, si tratta dell'ultima persona che ha visto viva la casalinga di Ca' Raffaello. Dal punto di vista giudiziario, da domani padre Graziano sarà un uomo libero in quanto scade la misura di custodia nei suoi confronti: il religioso potrà andare in Francia, dove proseguirà la sua missione spirituale secondo i voleri della Curia.

È tutto con le ultime notizie sul caso di Guerrina Piscaglia. Per chi volesse ricevere aggiornamenti sui più importanti casi di cronaca nera, basta cliccare su "Segui" in alto sopra il titolo dell'articolo.