Una mamma davvero degna di tutta la stima ed il rispetto di questo mondo Piera Maggio, in quanto dopo dieci anni continua a lottare con forza e coraggio. Lotta per la sua bambina, per la piccola Denise Pipitone della quale non si sa più nulla da oramai 11 anni. Nonostante ciò spera che la sua piccola dolce figlioletta sia ancora in vita. Nell'ultima udienza riguardo il caso della bambina scomparsa da Mazara del Vallo, era presente Chiara Cazzaniga, inviata del noto programma Rai Chi l'ha visto?. I Ris hanno ultimamente aggiornato la foto segnaletica di colei che ora, se fosse ancora viva, sarebbe una bella ragazza adolescente. Nell'ultima puntata del programma di Rai 3, la conduttrice e giornalista Federica Sciarelli ha mostrato alcuni video di Denise a soli 3 anni.

Le immagini hanno mostrato una bambina felice, sveglia, che canta gioiosamente mentre viene ripresa dalla sua amorevole mamma.

Piera, una mamma coraggiosa

Proprio Piera Maggio è stata intervistata da Chiara Cazzaniga, alla quale la donna ha cortesemente rilasciato alcuni pareri e dichiarazioni: "Ho visto l'immagine segnaletica aggiornata di Denise, è chiaro che io difficilmente possa riconoscere mia figlia in questa foto, perchè comunque in quanto io non vedo più la mia bambina da quando aveva 4 anni. Resta pur sempre un'immagine, che le foto reali della mia bambina (questo ci tengo a dirlo per chi volesse diffondere questa immagine) devono comunque accompagnare questa foto modificata. Noi abbiamo evidenziato Denise a 4 anni, nel Gennaio del 2008, gli stessi Ris la modificarono per la prima volta, questa adesso è la seconda modifica, il suo nuovo volto, come potrebbe essere ora mia figlia.

I migliori video del giorno

Denise, come ho sempre detto, va cercata e continua ad essere cercata da noi e da tutte le persone di buona volontà che si prodigano per aiutarci". La "crescita virtuale" di Denise è stata possibile tramite il metodo della age progression.

Da Wikipedia si legge che secondo una prima versione degli inquirenti (rinforzata da alcune recenti prove audio), Denise sarebbe stata rapita dalla sorellastra Jessica Pulizzi , con l'aiuto della madre Anna Corona e dell'ex fidanzato Gaspare Ghaleb. Il 27 Giugno del 2013 la Pulizzi fu assolta dal Tribunale di Marsala, dall'accusa di sequestro di minore. E' d'uopo ricordare però, come si può leggere dal Tgcom, che tale assoluzione fu attutata "per insufficiente formazione della prova".