Sono passate oltre due settimane dalla tragica morte di Domenico Maurantonio, il giovane 19enne di Padova precipitato in circostanze ancora tutte da chiarire dal quinto piano di un albergo milanese mentre era in gita con l'intera classe. La sensazione non solo da parte degli inquirenti ma anche dei genitori di Domenico, stando alle ultime news sul giallo, è che qualcuno dei compagni del ragazzo morto possa sapere la verità su quanto realmente accaduto nella notte tra il 9 ed il 10 maggio.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Emergono intanto i primi risultati relativamente a chat Whatsapp ed sms che potrebbero contribuire a chiarire come ma soprattutto perché Domenico Maurantonio sarebbe precipitato dal quinto piano dell'hotel Leonardo di Milano.

La svolta tanto attesa si avvicina sempre di più? Ecco le news aggiornate in merito al giovane 19enne morto in gita scolastica.

Ragazzo morto in gita: l'ultimo sms di Domenico Maurantonio

Le ultime news circa il giallo di Domenico Maurantonio fanno emergere un dato molto importante e che potrebbe avvicinare gli inquirenti alla tanto attesa verità. La svolta potrebbe arrivare direttamente dall'analisi dei cellulari dei compagni di Domenico Maurantonio maggiormente coinvolti nel giallo e sequestrati dalla Procura milanese. L'attenzione si concentrerà nello specifico sul traffico di sms e chat Whatsapp relativi alla sera della morte del giovane studente e a quelli inviati la mattina seguente. In merito agli altri compagni convocati lo scorso fine settimana, stando alle news aggiornate questi avrebbero fornito testimonianze considerate "utili" dagli inquirenti.

I migliori video del giorno

La verità sulla morte di Domenico Maurantonio potrebbe arrivare a breve. Un nuovo tassello che ha contribuito a chiarire l'orario approssimativo della morte del giovane arriva invece dall'analisi del cellulare della stessa vittima: Domenico avrebbe inviato il suo ultimo sms verso le 5:00/5:30 del mattino del 10 maggio. Questo porta anche a stabilire l'ora della morte del ragazzo compresa tra le 5:30 e le 7:00. Ma perché e soprattutto come Domenico Maurantonio sarebbe precipitato dal maledetto quinto piano dell'albergo milanese dove soggiornava in gita con l'intera classe? Ancora molti i dubbi che la famiglia del 19enne attende di sciogliere, mentre il padre alla trasmissione La vita in diretta si è definito incredulo all'idea che nessuno abbia potuto vedere né sentire nulla di particolare nelle ore della morte tragica del figlio. In attesa di una svolta decisiva nelle indagini e per nuovi aggiornamenti futuri su questo e altri casi di cronaca nera, vi invitiamo a cliccare in cima alla news sul tasto "Segui".