Ecco le ultime news riguardo il Caso di Elena Ceste, la povera donna di Costigliole d'Asti scomparsa lo scorso 24 gennaio 2014 e trovata morta dopo nove mesi in un canale vicinissimo casa. Secondo il settimanale Giallo in edicola con il nuovo numero, gli indizi per incastrare Michele Buoninconti, marito della donna, sono davvero innumerevoli. Tra grandi contraddizioni e comportamenti ai limiti dell'ossessivo/compulsivo l'uomo si è mostrato davvero incline alle bugie, cambiando più volte versione.

Questo atteggiamento ha coinvolto anche Veronica Panarello, la mamma di Santa Croce Camerina in provincia di Ragusa in carcere con l'accusa di aver ucciso il figlio, il piccolo Loris Stival. Ecco a seguire le ultime notizie riguardo il Caso di Elena Ceste e gli studi degli inquirenti che hanno esaminato con attenzione le infinite versioni differenti che Buoninconti ha fornito.

Ultime notizie Caso Elena Ceste: le innumerevoli versioni di Michele

Il settimanale Giallo ha fornito un documento esclusivo che ha voluto divulgare attraverso le sue pagine raccogliendo le numerose versioni contraddittorie di Michele in riferimento alla moglie Elena Ceste.

L'uomo, riguardo i ritrovamento dei vestiti della donna ha fornito ben quattro versioni differenti. Anche riguardo la famosa storia legata agli occhiali di Elena, che Michele disse inizialmente di aver trovato vicino i vesti abbandonati, in seguito, ha cambiato versione per tre volte. Quattro versioni diverse anche riguardo l'ipotetico allontanamento da casa della Ceste "accusando" anche alcuni amici di Elena.

Due versioni differenti in riferimento anche al cellulare della moglie, in quanto, in un primo momento - secondo le ultime news - Michele Buoninconti ha confessato di aver ritrovato il telefonino in casa e di averlo messo in tasca, successivamente però, ha negato di aver chiamato con il suo cellulare su quello della moglie ma, mostrandolo alla vicina risultavano invece i vari tentativi di chiamata, tesi che di seguito gli investigatori hanno confermato come veritiera.

Caso Elena Ceste, le news: Michele e le accuse che non gli interessavano

Michele Buoninconti, raccontò che la moglie Elena Ceste, prima di scomparire appariva confusa. Tesi che però non è stata confermata dai figli della donna che hanno invece dichiarato di aver visto la madre serena e tranquilla. Michele invece ha dichiarato che Elena era probabilmente in preda ad una crisi depressiva, che "annegava" dentro un profondo stato confusionale e stava delirando e, in ultimo, che non ci stesse più con la testa. L'uomo più volte, prima di essere accusato dell'omicidio di Elena Ceste, con aria sprezzante affermava "Accusatemi pure, non mi interessa!".

Chissà se al momento la pensa nella stessa maniera. Per altre notizie su Elena Ceste e casi di cronaca similari vi invitiamo a cliccare il tasto "Segui" in alto a sinistra.

Segui la nostra pagina Facebook!