Il macabro ritrovamento è avvenuto nelle prime ore di questa mattina all'interno di un appartamento situato in una palazzina in via Irlanda 116, nella periferia di Quartu Sant'Elena, in seguito ad una segnalazione dell'uomo al 113 avvenuta intorno alle 5.30.

A trovare i corpi senza vita dell'avvocato 73enne e della moglie 69enne sono stati gli agenti del commissariato di Quartu e della Squadra mobile di Cagliari.

Il biglietto d'addio

Nell'appartamento, situato al 6° piano di una palazzina, la polizia oltre ai due cadaveri, ha trovato anche un bigliettino di scuse per il gesto estremo compiuto scritto dall'uomo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

In esso Gilberto Nurra, questo il nome dell'avvocato, parla di una situazione finanziaria difficile.

Secondo quanto riportato dagli agenti in seguito al ritrovamento del biglietto, si pensa che i due coniugi fossero d'accordo sulla decisione di togliersi la vita.

I poliziotti accorsi sul posto hanno avuto difficoltà nel ritrovare i corpi di Gilberto Nurra e di Franca Mastinu, poiché quando l'avvocato ha effettuato la chiamata al 113 intorno alle 5.30 di questa mattina, non è stato molto chiaro nel dare indicazioni precise, e considerando che in via Irlanda nel quartiere di Pitz'e Serra sono presenti molti palazzi, trovare l'appartamento in questione non è stata impresa da poco.

Infatti prima di riuscire ad individuare l'indirizzo esatto, gli agenti della polizia hanno dovuto ascoltare la registrazione della telefonata avvenuta con l'avvocato una seconda volta.

Il ritrovamento

Una volta giunti sul luogo del delitto, le forze dell'ordine hanno trovato il corpo senza vita di Gilberto Nurra all'ingresso dell'abitazione con accanto la pistola calibro 7,65 regolarmente registrata.

I migliori video del giorno

L'avvocato, secondo le ricostruzioni degli agenti, si sarebbe tolto la vita sparandosi un colpo al cuore, ma solo dopo aver sparato alla testa di sua moglie, che, al momento del ritrovamento, era distesa sul letto.

Le indagini sono ancora in fase di sviluppo, ma i fatti sembrano essere molto chiari agli inquirenti, tanto che le stesse potrebbero già essere chiuse nei prossimi giorni visto che, come si evince dal biglietto di scuse, la coppia avrebbe compiuto un simile gesto per problemi finanziari e, chissà se anche per problemi di salute.