La crisi continua a generare tantissimi problemi in tutta Italia. Il sud però sembra essere ancora più danneggiato da questi problemi economici. Migliaia di cittadini non vengono più retribuiti, altri non hanno proprio lavoro e non riescono a mantenere moglie e figli. La situazione è davvero drammatica e sta degenerando giorno dopo giorno. La condizione degli operai è degenerata in Calabria dove alcuni operai hanno minacciato di buttarsi dal tetto del comune. Vediamo nel dettaglio cosa ha spinto gli uomini al folle gesto.

Non percepiscono stipendio da mesi

Diciassette operai che lavorano per la raccolta dei rifiuti a Pizzo Calabro hanno minacciato, il 29 ottobre, di lanciarsi dal tetto del comune.

I lavoratori non percepiscono le loro mensilità da molto tempo e così hanno cercato di lasciarsi cadere nel vuoto. La società che non sta versando lo stipendio è la Eurocoop che è addetta alla raccolta dei rifiuti in tante località di Vibo Valentia. La situazione dell'azienda è molto complicata anche perché si trova adesso pignorata da Equitalia. Il comune di Pizzo Calabro aveva deciso di intervenire e di pagare i salari al posto dell'azienda. Purtroppo però la legge non consente che altri enti subentrino a società pignorate. La situazione è senza dubbio grave e i tanti operai impiegati non sanno più come fare per portare lo stipendio a casa. Sul posto sono immediatamente intervenuti sia i carabinieri e sia i vigili del fuoco che hanno cercato di non far degenerare la situazione e di distoglierli dal tentativo disperato.

I migliori video del giorno

Non si sa ancora quando i diciassette operai riusciranno a percepire quanto gli spetta ma sperano che almeno con questo gesto siano riusciti a smuovere un po' la situazione e a far capire il loro grande disagio. In attesa di ulteriori informazioni e dettagli riguardanti la critica situazione degli operai, vi invitiamo a cliccare sul tasto 'Segui' posizionato in alto accanto al nome dell'autore dell'articolo di cui avete appena ultimato la lettura. Così facendo resterete sempre aggiornati sulle notizie di cronaca e non solo.