Una serie di inquietanti luci sono state riprese dalle telecamere che sorvegliano costantemente il vulcano attivo Popocatepetl a Città del Messico, tra cui, un'anomalia a forma di sigaro che ha fatto molto entusiasmare i cacciatori di UFO. Costantemente vengono organizzate nottate di accampamento per vedere le numerose attività UFO della zona. Solo pochi giorni fa, le telecamere del sito “Web Cam Mexico”, avevano catturato strane luci nelle vicinanze del vulcano, situato al confine tra l’Estado de Mexico e Morelos.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Scienza

Gli UFO del Popocatepetl

Le strane luci si sono presentate allo stesso istante in cui il vulcano ha registrato quattro esplosioni di gas e vapori. I più scettici ritengono che l’elevata attività UFO della zona del vulcano, sia dovuta alle numerosi eruzioni vulcaniche, che fanno si che le particelle vengano scambiate per qualcos’altro, oppure restino UFO, ovvero oggetti non identificati (unidentified flying object).

Fatto sta che il vulcano, situato al sud di Città del Messico, è diventato molto popolare tra i cacciatori di UFO. Secondo alcuni di loro come Paul Seaburn, molti potrebbero essere i motivi di questi avvistamenti: “Perché vediamo tanti UFO nei pressi dei vulcani, o durante i terremoti o nei dintorni delle centrali nucleari? Ci stanno osservando, controllando, avvertendo riguardo a qualcosa?”, ha affermato.

L’ipotesi droni

Ogni anno vengono riportati e ripresi oggetti non identificati nei pressi del vulcano e molto comuni sono gli avvistamenti di oggetti sigariformi. Molti credono si tratti di droni usati per ottenere immagini spettacolari dell’attività vulcanica, ma questo non spiega perché spesso, questi oggetti entrano all’interno del cratere e non fanno ritorno. I più impavidi, ritengono che se gli UFO possono stazionare vicino al Sole, magari per prelevare alcun tipo di materiale, nulla toglie che possano entrare in un vulcano attivo.

I migliori video del giorno

Anche in questo caso, il fenomeno sta dividendo l'opinione pubblica e già si accendono le discussioni sui social network.