Una donna di 35 anni e il suo figlioletto di quindici mesi, residenti a Bottidda (SS) sono sono rimasti vittime lunedì sera 21 dicembre di un tragico incidente stradale in centro Sardegna, sulla strada tra Oniferi e Orotelli, in provincia di Nuoro. Si tratta di Antonella Galistu e del piccolo Davide Pilu che viaggiavano su una Volkswagen Polo, che si è scontrata frontalmente con una Saab 93 dove viaggiava una giovane coppia di Bono, ricoverata in gravi condizioni all'ospedale di Nuoro, ma fortunatamente i due ragazzi non rischiano la vita.

Ancora conseguenze mortali per incidenti stradali

Secondo le ricostruzioni l'incidente sarebbe dovuto a un salto di corsia di una della due auto, anche se il tratto di strada era rettilineo.

L'impatto tra le due auto è stato molto violento e i soccorritori hanno dovuto liberare un passeggero a bordo della Saab 93, che era rimasto incastrato. Antonella Galistu e il figlio erano stati trasportati in ambulanza in ospedale, ma non c'è stato nulla da fare: lei è morta subito dopo l'arrivo, ma dopo qualche ora anche il piccolo è morto nel reparto di rianimazione. Pochi giorni fa nel Nuorese si era verificato un altro incidente stradale con conseguenze mortali. Era accaduto il 9 dicembre, sulla strada statale 125, a poca distanza dal centro marino di Orosei, quando perse la vita un anziano di 85 anni alla guida di un furgoncino Fiat Doblò. Il furgoncino dell'uomo, dopo aver invaso la corsia opposta, si era scontrato violentemente contro un camion, il cui conducente per fortuna non aveva riportato ferite gravi.

I migliori video del giorno

Incidenti stradali di nuovo in aumento

Purtroppo nel 2015 il numero delle vittime per incidenti stradali nel Nuorese e in Ogliastra è aumentato rispetto all'anno precedente, e spesso le cause sono dovute all'alta velocità e alla distrazione. I dati sono forniti dall'Automobile Club provinciale, anche se negli anni precedenti si era registrata una tendenza alla diminuzione, pari al 16%. Ieri 21 dicembre inoltre c'è stato un altro incidente stradale vicino a Lanusei, centro dell'Ogliastra, per fortuna senza conseguenze gravi. Era accaduto che due donne, una di 35 anni e una di 73, a bordo di una Renault Twingo, erano finite su una cunetta, forse a causa dell'asfalto scivoloso.