Alieni. Esseri ultraterreni coi quali gli umani cercano un contatto da ormai tempo immemore. Lo dimostrano le varie stazioni risalenti ad epoche remote ritrovate qua e là per il Globo. D'altronde, lo Spazio ha sempre affascinato l'uomo, il quale ancora oggi cerca di esplorare la sua immensità e si ritrova di fronte sempre nuove sensazionali e inaspettate scoperte. Una costante ricerca che ha sollecitato anche una vasta produzione culturale, tra romanzi, film, perfino sette religiose.

La teoria dell'estinzione che viene dall'Australia

In attesa che il tanto sperato o temuto, dipende dai punti di vista, contatto arrivi, sul web circolano quasi quotidianamente foto o video che ritraggono dischi volanti o parvenze di alieni.

Ora prese sul serio, ora invece bollate come le solite bufale. E se fosse tutto inutile? Se gli alieni si fossero estinti? A sostenerlo è uno studio condotto dagli astrobiologi dell’Università nazionale australiana, pubblicato sulla rivista specializzata Astrobiology. Ecco cosa dice.

Gli alieni non avrebbero resistito ai gas serra

La teoria formulata dai ricercatori australiani si basa sul fatto che le forme di vita più primitive, una volta comparse, sono in realtà molto fragili. Pertanto, ritengono che difficilmente riescono ad evolvere in modo così veloce per potersi adattare all'ambiente e dunque sopravvivere. Fondamentale per far ciò, è il fatto che chi abita un giovane pianeta deve regolare i gas serra, come l’anidride carbonica, al fine di mantenere le temperature superficiali stabili.

I migliori video del giorno

Ciò è ad esempio riuscito sulla Terra, ma non in altri pianeti come Venere o Marte. Pianeti formatisi quattro miliardi di anni fa, che potevano presentare tutti quegli elementi favorevoli per la formazione di vita. Tuttavia, dopo un miliardo di anni, il clima su Venere è diventato troppo caldo, mentre quello sul 'Pianeta rosso' all'opposto troppo freddo. Di conseguenza, ogni eventuale forma di vita si sarebbe estinta, uccisa da climi estremi. Conclusioni, queste dei ricercatori australiani, che andranno ad alimentare un quesito ancora irrisolto: ci sono altre forme di vita nell'Universo? O siamo soli?