“Amatevi e moltiplicatevi” recita un detto biblico e c’è chi l’ha ascoltato in pieno, entrando a far parte del Guinness dei primati mondiale con ben 19 figli: si chiamano Sue e Noel Radford e sono la coppia più prolifica del globo, una vera fucina di amore senza fine. Sue, nonostante i suoi 40 anni e un parto recente lo scorso giugno, ha dichiarato al quotidiano inglese "The Sun" che sta aspettando il suo 19esimo bambino, che verrà alla luce il prossimo luglio.

Una famiglia da guinness d’amore

La coppia vive nella cittadina di Morcambe, nel Lancashire (nord Inghilterra) e da sempre ama lavorare nel proprio panificio, in centro città.

Sue e Noel si sono conosciuti da bambini - sono entrambi figli adottivi - si sono innamorati e a 14 anni la donna ha dato alla luce il primo figlio, Chris, che oggi ha 27 anni. La famiglia non ha mai fatto ricorso a sovvenzioni e bonus statali per il mantenimento dei 18 figli. I Radford sono rimasti sorpresi ed eccitati alla notizia di una nuova gravidanza di Sue, che non sperava quasi più di poter restare ancora incinta.

Di recente, la donna ha subito un aborto spontaneo dopo ventitré settimane di gestazione, un evento che l'ha lasciata profondamente scossa, nonostante fosse stata madre già così tante volte. E i 18 figli come hanno preso la notizia di un nuovo fratellino? Più che entusiasti. La famiglia da Guinness vive in una casa con 10 stanze da letto e sostiene una spesa di 30mila sterline l’anno senza batter ciglio.

I migliori video del giorno

Un incredibile schiaffo morale alla crisi economica europea, dimostrando che “se si vuole, si può”.

Una famiglia da reality show

In realtà, i Radford sono diventati famosi grazie ad una serie Tv trasmessa su "Channel 4", attraverso la quale hanno dimostrato quanto sia dura portare avanti una famiglia numerosa, soprattutto dovendo far fronte all’acquisto di 18 litri di latte al giorno e non solo. E intanto, la famiglia non arresta la sua crescita: la secondogenita Radford, Sophie, di soli 22 anni, ha dato alla luce il suo terzo bambino durante la vigilia di Natale.