Il bullismo tra adolescenti è un fenomeno certamente non nuovo. Sbagliato pertanto definirlo come "peculiare” dei nostri tempi perché è sempre esistito. Ciò che nasce con Internet è invece il cyberbullismo che scaturisce da tutti quegli atteggiamenti vessatori, minacciosi e, soprattutto, continuati a danni di un soggetto, per i quali viene utilizzata come tramite la Rete. Il ministro dell'istruzione, Stefania Giannini, è intervenuta stamani al teatro "Palladium" di Roma, in occasione del "Safer Internet Day 2016", per presentare la campagna del Ministero contro il cyberbullismo.

'Fai la tua parte per un web migliore'

Nel corso della mattinata è stato proiettato in anteprima lo spot del Miur, "Fai la tua parte per un web migliore", realizzato con il supporto degli studenti dell'Istituto "Tasso" di Roma.

Testimonial del video, che sarà trasmesso sulle reti Rai, Mediaset, MTV e Sky, è Matteo Viviani, uno dei volti de "Le Iene". La giornata al teatro "Palladium" è stata aperta da una rappresentazione sul tema "Un momento di ordinaria quotidianità in Rete", a cura della compagnia "Teatro in Movimento", nel corso della quale sette ragazzi hanno narrato "i rischi della navigazione in Internet". Tra i protagonisti anche i #SuperErrori del web, i cartoon della campagna nazionale lanciata da "Generazioni Connesse": Chat Woman, l'Incredibile Url, l'Uomo Taggo, la Ragazza Visibile, Silver Selfie, Tempestata ed Il Postatore Nero.