Nessun riferimento dal ministro dell'Istruzione, università e ricerca oggi in aula alla Camera sul concorso Scuola 2016per i docenti che, in base alle promesse del governo, doveva essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro la prima settimana di febbraio. La responsabile del Miur ha però chiarito i dubbi sulle differenze fra periodi di prova e di formazione degli insegnanti. "Con la legge 107 sulla Buona Scuola - ha detto oggi il ministro Stefania Giannini secondo quanto riferisce l'agenzia Dire - è stata eliminata la distinzione tra il periodo di prova e il periodo di formazione per i docenti".

Scuola, interrogazioni al ministro Giannini in attesa del concorso 2016

Rispondendo oggi durante il question time in aula a Montecitorio a un'interrogazione della deputata Milena Santerini, di Democrazia solidale, riguardo alle novità contenute nel decreto ministeriale sulle attività di formazione degli insegnanti che hanno conseguito altro ruolo o insegnamento, il ministro dell'Istruzione ha spiegato che il periodo di formazione per gli insegnanti "sarà l'unica attività - ha proseguito - che tutti i docenti dovranno portare avanti".

Almeno per ciò che concerne la formazione considerata dal Governo Renzi "un punto d'arrivo di un percorso fondamentale - ha sottolineato la Giannini - per la qualità del sistema didattico". Ma nello stesso tempo, il periodo di formazione degli insegnanti è "un punto di partenza - ha detto la responsabile del Miur - perché tutta la classe docente possa far valere il proprio diritto alla formazione e potersi dotare - ha evidenziato il ministro Giannini - degli giusti strumenti per un nuovo percorso didattico".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Gm 2012: su mobilità docenti per i sindacati docenti di serie A e B

Questa la risposta del responsabile del Miur all'interrogazione della deputata Milena Santerini. Intanto, a proposito di scuola, si registra oggi un nuovo intervento docenti entrati in ruolo col concorso del 2012 del gruppo GM 2012 in virtù del Testo unico. "E' davvero un triste spettacolo - sostengono in una nota - leggere i comunicati di sindacati della scuola che esprimono esultanza - aggiungono in riferimento ad alcuni comunicati di Flc Cgil e Uil Scuola - per un ipotetico accordo sulla mobilità spacciato come migliorativo per tutti, ma che ha come principale effetto - sottolineano gli insegnanti entrati in ruolo col concorso del 2012 del gruppo GM 2012 - alterare la sequenza di mobilità dei docenti, a vantaggio degli assunti prima del 2015 e a danno - spiegano parlando di docenti di serie A e serie B - dei circa 80mila docenti che sono stati assunti dopo".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto