Esplosione nei cieli della Somalia. Un boato, forse causato dalla deflagrazione di una bomba a bordo, ha squarciato la fusoliera di un Airbus A321 della Daallo Airlines. Uno scenario da peggior incubo, quello che deve essersi presentato ai piloti, agli assistenti di volo e, soprattutto, ai 74 passeggeri del volo D3159, decollato il 2 febbraio dall'Aeroporto Internazionale Aden Adde di Mogadiscio e diretto a Gibuti.

Poco dopo il decollo dalla capitale somala, si è verificata un'improvvisa quanto violenta esplosione che ha letteralmente sventrato la parete esterna dell'A321: un buco di circa 1 metro e mezzo di diametro, verosimilmente provocato da una detonazione.

A salvare la vita agli occupanti del velivolo è stata la brillante risposta dei piloti che, con sangue freddo e lucida determinazione, hanno mantenuto il controllo dell'Airbus.

Incombe l'ombra del terrorismo

Dopo l'esplosione, quando erano trascorsi 30 minuti dal decollo, l'aereo è riuscito ad atterrare di nuovo a Mogadiscio. Un'immagine dell'aeromobile mostra il foro sul lato destro della fusoliera, in prossimità dell'ala. Nella deflagrazione due passeggeri sono stati leggermente feriti, mentre i restanti passeggeri sarebbero rimasti illesi.

Il condizionale rimane d'obbligo perché sulla vicenda sembra aleggiare l'ombra di un attentato terroristico. Infatti il portale d'informazione Somali Current fa cenno, tra le possibili cause, ad un guasto tecnico ma anche ad un probabile attentato suicida.

Alcuni abitanti del villaggio di Dhiiqaaley, nel distretto di Balcad, avrebbero riferito della caduta di un corpo dall'aereo. Gli avvenimenti sono dunque ancora avvolte nel mistero. Nei casi di incidenti aerei è sempre difficile determinare nell'immediato le esatte dinamiche, anche se questa volta, a differenza dell'attentato a bordo dell'aereo russo esploso nel Sinai alcuni mesi fa, ci sono i superstiti a raccontare le loro testimonianze.

La compagni aerea costituita da soli tre velivoli

La Daallo Airlines è stata fondata nel 1991 ed è una delle poche compagnie aeree che hanno operato in Somalia anche durante la guerra civile. La flotta attualmente, come si diceva prima, è composta da tre velivoli, un A321, un A320-200 e un Boeing 73.

Segui la nostra pagina Facebook!