Quando un commento di troppo sui social può costare l'attribuzione di un caso ad un magistrato vuol dire proprio che siamo nell'era dei social. La notizia, alquanto insolita, riguarda uno degli attori più amati, soprattutto dal pubblico femminile. Si tratta di Gabriel Garko, coinvolto di recente nell'esplosione della villetta che lo ospitava a Sanremo, in occasione dello scorso Festival della canzone italiana. Barbara Bresci, pm a cui è stata attribuita l'inchiesta relativa all'esplosione, si sarebbe lasciata andare a qualche commento in più sui social in merito all'avvenenza fisica di Garko, difendendo l'attore da critiche relative ad una presunta omosessualità e bellezza sfiorita.

Pubblicità
Pubblicità

La pm si sarebbe spinta al di là dei propri doveri, secondo il Consiglio Superiore della Magistratura, che ha promosso un procedimento disciplinare nei confronti del magistrato.

'Si calmi, dottoressa...'

Sul social sarebbe apparso anche un altro commento, stavolta scritto da un uomo, volto a tranquillizzare gli animi, impegnati nella diatriba relativa alla bellezza di Garko. L'utente avrebbe scritto, rivolgendosi alla pm Bresci: 'Si calmi, dottoressa...'.

I commenti sull'attore torinese sarebbero stati alimentati anche dalla sua partecipazione al Festival di Sanremo. Le frasi incriminate sono state cancellate ma è noto che la dottoressa Bresci abbia affermato di 'essersi rifatta gli occhi' alla vista di Gabriel, ad una domanda in tal senso rivoltale da un'amica virtuale.

Lo staff del Festival ha segnalato i commenti sul social

Sembra che il comportamento virtuale tenuto dalla pm Bresci sia stato segnalato sia dai suoi colleghi della procura di Imperia che dallo staff del Festival di Sanremo.

Pubblicità

Nei giorni successivi all'esplosione fu la pm ad interrogare personalmente Garko sull'accaduto. Il procuratore capo Giuseppe Geremia ha ritenuto inopportune le esternazioni della pm, affermando che esse sono potenzialmente dannose per il prestigio dell'istituzione giudiziaria. Il caso è stato dunque affidato ad un altro pubblico ministero, la dottoressa Maria Grazia Pradella, da pochi mesi a Imperia.

Leggi tutto