È accaduto a San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Alcuni bulli hanno circondato due venditori ambulanti di rose, di origine bengalese, e hanno iniziato a rivolgere loro domande sul "Nuovo Testamento", forse ispirandosi ai terroristi di Dacca, che hanno torturato e ucciso venti persone, la metà delle quali italiane, perché non conoscevano i testi del Corano. E quando i due, come prevedibile, hanno mostrato di non conoscere i Vangeli, il branco, dopo averli presi e spinte e calci, li ha insultati e malmenati.

È accaduto sul lungomare, davanti a numerosi testimoni

L'episodio è accaduto domenica 3 Luglio, nei pressi del lungomare di Porto d'Ascoli. I due bengalesi si trovavano in zona per vendere rose ai passanti. Sono stati avvicinati e circondati dai teppisti, che prima li hanno offesi e poi li hanno picchiati, "perché non in grado di rispondere a delle domande sul Nuovo Testamento". La scena, che si è consumata in pochi minuti, è accaduta dinnanzi a decine di testimoni, alcuni dei quali hanno chiamato le forze dell'ordine, ma quando queste sono giunte sul luogo, gli aggressori avevano già fatto perdere le loro tracce.

Anche i due venditori abusivi non hanno atteso l'arrivo della polizia, riuscendo ad alzarsi e allontanarsi, dopo il pestaggio. Forse non erano in regola con i documenti, e temevano che l'intervento delle autorità potesse ritorcersi contro di loro. La notizia è trapelata poiché alcuni testimoni oculari, sconcertati da tale violenza gratuita, si sono rivolti al "Corriere Adriatico", che ha divulgato la notizia, poi ripresa da diversi media.

Altri episodi di intolleranza

Quello accaduto a San Benedetto, tuttavia, non è l'unico episodio di intolleranza nei confronti di islamici, registrato negli ultimi mesi. Il 16 Marzo scorso, a Rozzano, nel milanese, ignoti hanno scagliato una bomba molotov contro un Centro islamico. Due giorni dopo, il 18 Marzo, a Mirandola, in provincia di Modena, qualcuno ha appiccato il fuoco ad una macelleria gestita da islamici, lasciando sull'asfalto di fronte al negozio un invito ad "andarsene", accompagnato da una svastica.

Da quando, nel Luglio 2014, è entrato in scena lo pseudo califfato di Al Baghdadi, episodi di intolleranza verso islamici si sono moltiplicati in tutta Europa.

Segui la nostra pagina Facebook!