Ormai in Italia è quasi un fenomeno di costume. Quando scendono in campo gli azzurri, in occasione delle partite del Campionato del Mondo, ma anche degli Europei, come in questo caso, le strade delle città si svuotano, e persino i "Pronto Soccorso" degli ospedali sono semi deserti, per poi tornare "alla normalità" alla fine degli agognati 90 minuti. Segnalazioni di questo tipo, arrivano dopo ogni partita da tutta la penisola.

Il Tour de "Il Tirreno" di Pontedera

Ieri, mentre moltissimi italiani erano incollati al televisore, alcuni giornalisti dell'edizione di Pontedera (Pi) del quotidiano locale "Il Tirreno", hanno fatto un tour della città, evidenziando come i parcheggi del centro, solitamente stracolmi di auto, fossero "stranamente" vuoti, come i marciapiedi delle strade.

Si sono recati anche negli studi dei medici di famiglia, in pieno centro, che normalmente, il lunedì, dopo il fine settimana, vengono presi d'assalto. Un medico che riceveva durante l'orario della partita, ha confessato ai cronisti di aver visitato un solo paziente, che forse casualmente, si è presentato in ambulatorio tra il primo ed il secondo tempo. Anche le farmacie parlano di "crollo delle vendite", mentre in più parti d'Italia, durante le scorse partite, sono finite sui giornali le foto dei "Pronto Soccorso", anche di quelli che normalmente sonoaffollatissimi, incredibilmente semi vuoti.

Il caso delPoliclinico di Bari

La scorsa settimana, il quotidiano La Repubblica ha parlato del caso del Pronto Soccorso del Policlinico di Bari, il più grande della vasta provincia pugliese.

I medici che erano di turno durante la partita, hanno evidenziato come quando scende in campo la nazionale, persino il numero dei pazienti che entrano al Pronto Soccorso con un'emergenza, diminuisce. In quelle ore, gli accessi al Pronto Soccorso sono stati una ventina, mentre normalmente, ha spiegatola dottoressa Rossella Melodia, in quell'orario ci sono un centinaio di persone che attendono il loro turno.

Italia distratta, la politica ne approfitta

Quando l'Italia si ferma per assistere ad una partita, o "distratta" da altri eventi, o da qualche "ponte" estivo, la politica ne approfitta, per approvare leggi o effettuare manovre indigeste ai cittadini. E' il caso, secondo l'associazione Deciba, della fiducia posta ieri dal governo al Dl Banche, proprio nelle ore della partita.

L'associazione ha mosso questa accusa con un post sulla pagina Facebook, diventato virale.

Segui la nostra pagina Facebook!