Una giovane ragazza è precipitata dal balcone del suo appartamento situato al terzo piano, in provincia di Catanzaro. La tragedia si è consumata in una piccola cittadina del catanzarese, precisamente a Pentone. La giovane donna è precipitata dal terzo piano della sua abitazione, ferendosi in modo grave. Non è ancora chiaro se la ragazza voleva togliersi la vita o se è stato un incidente domestico, su questo stanno indagando gli inquirenti. La giovane è stata immediatamente trasportata grazie ad un elisoccorso in ospedale. Al momento, non sappiamo se la ragazza è in pericolo di vita.

Sul luogo sono intervenuti immediatamente gli inquirenti per stabilire le cause dell'incidente, il personale del 118 e i vigili del fuoco.

Altri casi simili avvenuti nei giorni scorsi sempre in Calabria

Nei giorni scorsi in Calabria sono accaduti casi simili a questo. Nella giornata del 16 settembre un uomo quarantenne, a causa di una lite con sua moglie, si è gettato dal balcone del proprio appartamento a Montalto Uffugo, in provincia di Cosenza. I coniugi si erano trasferiti da poco in questa nuova abitazione. Proprio a causa di questa brutta lite con la moglie, il quarantenne avrebbe deciso di togliersi la vita lanciandosi da balcone, ma il suo tentativo non è riuscito, in quanto è caduto nel balcone sottostante, atterrando su uno stenditoio. L'uomo è stato soccorso dagli uomini del 118 ed è stato trasportato all'ospedale di Cosenza tramite un elisoccorso.

Una bimba di due anni è caduta dal balcone della sua abitazione a San Calogero, in provincia di Vibo Valentia.

I migliori video del giorno

La piccola, nella caduta si è ferita in modo molto grave ad un occhio. Il personale del 118, intervenuto immediatamente, ha trasportato la bimba all'ospedale di Catanzaro, ma i medici vista la grave situazione in cui era la piccola, hanno deciso di trasferirla in un ospedale più attrezzato. Per questo motivo è intervenuto un velivolo dell'aeronautica militare che ha trasportato la bimba all'ospedale Bambin Gesù di Roma, dove è stata operata.