Una bambina di soli due anni è precipitata nella serata di ieri 9 settembre dal balcone della sua abitazione in Calabria, precisamente nel vibonese, nella cittadina di San Calogero. La piccola è stata trasportata d'urgenza, in gravi condizioni, nell'ospedale Bambin Gesù di Roma tramite un velivolo predisposto per questi tipi di emergenza.

La tragedia

La tragedia è avvenuta a San Calogero, in provincia di Vibo Valentia nella serata di ieri, quando una bimba di due anni è precipitata dal primo piano della sua abitazione. Ancora non è nota la dinamica dell'incidente, ma la piccola cadendo ha impattato contro una pianta ed una scheggia gli si è conficcata nell'occhio, per fortuna non ledendogli il bulbo oculare.

La piccola è comunque rimasta ferita in modo molto grave ed i genitori hanno immediatamente chiamato i soccorsi.

In un primo momento è stata trasportata d'urgenza all'ospedale di Catanzaro, ma viste le condizioni gravi in cui il suo occhio si trovava, i medici dell'ospedale catanzarese hanno deciso di trasferirla all'ospedale Bambin Gesù di Roma. Il trasporto è avvenuto con un aereo Falcon 900 predisposto proprio per casi di emergenza come questi. La piccola è stata accompagnata dalla famiglia ed assistita dai medici presenti sul velivolo. Il volo è atterrato verso le ore 21 di ieri a Ciampino. Al momento, non sappiamo in che condizioni di salute si trova la piccola.

Altre tragedia avvenute nel vibonese negli ultimi giorni

Negli ultimi giorni sono accadute diverse tragedie nel vibonese.

A Briatico a causa di un incidente stradale avvenuto nella giornata di martedì 6 settembre, una ragazza di 21 anni è rimasta ferita in modo molto grave. Il mezzo che stava guidando si è ribaltato, forse a causa della pioggia, anche se ancora non è molto chiara la dinamica, ferendosi gravemente.

L'incidente è avvenuto sulla strada provinciale 522.

Un altro incidente stradale è accaduto sempre nel vibonese, precisamente a Pizzo Calabro. Nell'incidente sono rimaste coinvolte due auto, per fortuna senza gravi conseguenze per i passeggeri, che sono stati dimessi subito dall'ospedale.

Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!