Natalina Carnelli, 82 anni, è stata ritrovata morta questa mattina 25 settembre alle 7.30 in via Grigna a Milano. La badante romena che si prendeva cura di lei, entrando in casa si è trovata davanti uno scenario inquietante: il corpo dell'anziana donna esanime sulla poltrona e Silvia Pasotto, la figlia 61enne, seduta sul divano in evidente stato confusionale causato da barbiturici. Secondo gli inquirenti potrebbe trattarsi di omicidio-suicidio. La figlia dell'81enne, non in pericolo di vita, è stata ricoverata e sottoposta ad accertamenti in ospedale.

L'anziana morta non presenta tracce di violenza

Sul posto, allertati dalla badante, sono intervenuti immediatamente i carabinieri della compagnia Duomo e il 118.

Dopo un primo esame, il medico legale ha accertato la mancanza di segni di violenza sul cadavere dell'anziana donna, mentre il pm ha disposto l'autopsia sul cadavere per verificare le cause della morte. Le prime testimonianze, raccolte tra vicini di casa e conoscenti, confermano l'ipotesi dell'omicidio-suicidio: 'La figlia di Natalina lo ripeteva da tempo che volevano farla finita, non ce la facevano più a tirare avanti in quel modo - racconta un'amica di famiglia - ho cercato più volte di calmarle, di dare loro coraggio andando a trovarle durante la giornata. Lei e la madre erano molto unite; purtroppo 7 o 8 anni fa il marito di Silvia è morto e da allora vivevano quasi in simbiosi - aggiunge la vicina - fino al punto da non toccare cibo se la madre rifiutava di mangiare. Le condizioni psicologiche delle due donne erano molto peggiorate, negli ultimi due mesi'.

I migliori video del giorno

Case di ringhiera abitate soprattutto da anziani

Il fatto è avvenuto in un appartamento di via Grigna, nella zona Nord-Ovest della città, all'interno di un vecchio caseggiato di ringhiera abitato in gran parte da persone anziane. Molti dormivano ancora quando sono stati svegliati bruscamente dalle urla disperate della badante, nel momento in cui ha trovato le due donne. Sono stati tanti quelli l'hanno sentita gridare 'correte, aiuto, Silvia e Natalina si sono ammazzate'.