E' stata annunciata e celebrata in pompa magna appena ieri l'ultimazione dei lavori della A3 Salerno - Reggio Calabria, con l'apertura al traffico della Galleria Larìa, in corrispondenza di Cosenza.

Ma il suo completamento è stato reso possibile solo con l'esclusione di tre lotti, declassati a manutenzione ordinaria.

L'inaugurazione della Salerno - Reggio Calabria

La A3 Salerno - Reggio Calabria è diventata l'emblema dei ritardi e della cattiva amministrazione, tanto da entrare a far parte del repertorio di molti cabarettisti.

I lavori sono stati avviati nel 1962. A quasi 55 anni di distanza viene annunciata finalmente la loro ultimazione, con toni trionfalistici.

Cosa ci sia da essere orgogliosi per aver ultimato un'autostrada dopo 55 anni d'attesa è tutto da comprendere. Ad ogni modo l'evento inaugurale è stato così importante da richiamare la presenza del "neo/ex" Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio e del Presidente di Anas Gianni Vittorio Armani, oltre ad un nutrito gruppo di giornalisti, i quali hanno percorso tutti insieme l'intera autostrada.

Sarà anche la prima autostrada al mondo predisposta per le auto a guida autonoma (quelle che procederanno senza pilota, che chissà quando arriveranno) e per il sistema “Smart Road”, che permetterà di ottenere informazioni sul traffico in tempo reale.

L'insfrastruttura è stata anche ribattezzataA2 - Autostrada del Mediterraneo”, per rimarcare la continuazione con l'autostrada A1 (la vecchia A2 è stata inglobata nella A1).

Opera completa solo per l'esclusione di 3 lotti

Tuttavia c'è qualcuno che frena gli entusiasmi. Sembra infatti che l'opera possa dirsi completata solo grazie al fatto che tre lotti ancora in fase di progettazione siano stati esclusi all'ultimo momento.

Si tratta di 21 chilometri, sul tratto Morano Calabro - Firmo, 26 chilometri da Cosenza Sud ad Altilia Grimaldi e 11 chilometri da Pizzo Calabro a Sant’Onofrio.

Complessivamente sono 53 chilometri esclusi dalla ex A3.

Questi tre tratti sono stati inseriti nel piano di manutenzione ordinaria. Con questa derubricazione è possibile dire che la Salerno Reggio - Calabria è stata completata.

Inoltre, trattandosi di una infrastruttura che è stata costruita nei vari decenni, ci sono alcuni tratti che richiedono importanti interventi di manutenzione.

Pertanto occorrerà procedere al risanamento della pavimentazione stradale, alla revisione della segnaletica, sia verticale che quella orizzontale, e mettere in sicurezza alcuni viadotti sopraelevati, con l'installazione di nuove barriere di protezione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto