Sono molte le notizie che riguardano avvistamenti UFO e paranormali che vengono pubblicate sulle maggiori testate giornalistiche, ma questa volta la news ha davvero qualcosa di incredibile. Infatti l'UFO di cui stiamo parlando sarebbe stato avvistato diversi anni fa, proprio da John Lennon, il famosissimo cantante dei Beatles, di cui pochi giorni fa è ricorso, peraltro, l'anniversario della morte. Come riporta il Daily Star, la morte del cantante avrebbe qualcosa a che fare con l'ufologia. Questo lascia spazio a molte domande: l'artista sapeva qualcosa riguardo gli alieni? Gli extraterrestri sono quindi fra noi? [VIDEO]

La morte di John Lennon e gli alieni

John Lennon fu ucciso l'8 dicembre del 1980, fuori la sua residenza statunitense da Mark David Chapman.

I teorici della cospirazione sostengono da tempo che l'assassino non fosse un semplice fanatico, ma lavorasse per l'FBI. I complottisti non sono, però, mai riusciti a trovare un movente che avrebbe spinto l'agenzia governativa a sbarazzarsi di John Lennon. Il cantante il 23 agosto del 1974, dichiarò di aver visto un UFO solcare i cieli di New York dal suo terrazzo. Lennon affermò che non poteva trattarsi di un elicottero, tantomeno di un pallone. L'oggetto non emetteva neanche alcun rumore ed era molto luminoso. May Pang, ex-amante del cantante, nel suo libro Loving John descrive l'oggetto come un enorme disco.

Lennon rapito dagli alieni

Larry Warren sostiene che una volta Lennon gli confidò di avere la sensazione che da piccolo fosse stato rapito dagli alieni e da allora si sarebbe sentito molto differente dalle altre persone.

La star cominciò ad essere sempre più ossessionato dagli alieni e dagli UFO, fin quando non decise di ritirarsi dalla musica. Questo periodo durò per cinque anni, fino a che Lennon non decise di ritornare con un nuovo album da incidere. Pochi giorni dopo venne ucciso. Secondo i teorici del complotto tutte queste informazioni sono collegate e secondo alcuni gli alieni starebbero addirittura per invadere il pianeta Terra e noi non saremo preparati per fronteggiare una catastrofe di questo genere. E voi cosa ne pensate?