La Cornovaglia, regione meridionale dell’Inghilterra, sembra essere una zona turistica di grande richiamo per gli UFO. Almeno 30-40 avvistamenti all’anno. Uno dei testimoni della presenza degli aliena in quella zona è un uomo che, attraversando le colline circostanti alla Brughiera di Bodmin, notò un colossale oggetto sospeso in aria: “Ad un primo sguardo pensai fosse una nuvola ma, un attimo dopo, mi resi conto che non era possibile.

Non esistono nuvole squadrate e sagomate. Mi resi conto che qualunque cosa fosse non poteva essere di natura terrestre. Era un gigantesco nero di forma triangolare.”

L’uomo, di St. Austell, che ha voluto restare anonimo, ha raccontato la sua avventura al CornwallLive, spiegando che questo incontro si è verificato otto anni fa, ma solo adesso ha trovato il coraggio di renderlo pubblico. Potremmo aggiungere: come al solito.

Ma Dave Gillham, fondatore del CUFORG, Centro ricerche ufologiche della Cornovaglia, dice che questo comportamento è del tutto normale, perché il testimone sa che sono storie a cui è difficile credere e ha paura di essere deriso.

Un colosso nero triangolare

Quest’uomo poi rischiava ancor più di diventare uno bersaglio perché lavorando di notte, infatti stava tornando a casa quando incontrò l’Ufo, la sua esperienza sarebbe stata attribuita alla stanchezza e, magari, a qualche bicchierino di troppo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
UFO

Tuttavia, questi segreti sono difficili da custodire perché diventano come un fuoco che brucia dentro. Ad un certo punto non si può più controllare il desiderio di condividerli.

Nel suo racconto, l’uomo ha fatto notare che dal suo punto di osservazione la visuale sulla Brughiera era ottimale ed era in grado di vedere la struttura complessiva di quell’Ufo. Era nero, gigantesco, triangolare, con grandi luci in ogni angolo e una luce rossa soft al centro.

Le sue dimensioni erano equivalenti a due campi di calcio. Quindi, 200 metri circa. Un’enormità se si pensa che il più grande aereo mai costruito è di fabbricazione russa, l’Antonov An225 Mirya: lunghezza 84 metri, apertura alare 88,4 metri.

Comunque, non incuteva paura né sembrava minaccioso. Mentre saliva verso l’alto galleggiò in aria, qualche secondo, poi improvvisamente accelerò e in una frazione di secondo sparì alla vista.

Zona turistica per alieni

La Brughiera di Bodmin è un’area di grande rilevanza archeologica ma da un po’ di tempo sembra essere diventata un’area prediletta dagli alieni. L’attrazione turistica dei suoi siti sta cedendo il posto agli avvistamenti. In pratica un passaggio di testimone dalla storia passata a quella futura.

Lionel Fanthorpe, membro del Cuforg, ritiene che la Cornovaglia, e in particolare un triangolo al suo interno che lui stesso ha tracciato, sia diventata un luogo di particolare interesse per gli Ufo.

Specie per quelli triangolari che, durante lo scorso mese, sono stati avvistati due volte su un totale di tre.

Infatti, il Mutual Ufo Network ha pubblicato un rapporto dal quale risulta che gli Ufo triangolari non sono più un avvistamento raro, anzi sembra quasi che stiano per superare numericamente quelli tondi “tradizionali”.

Dave Gillham ritiene che tutti gli avvistamenti siano reali, nel senso che nessuno si inventa di aver visto qualcosa di strano. Soltanto che sui tanti casi segnalati solo alcuni presentano caratteristiche che non si possono spiegare.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto