L'eccezionale ondata di gelo ha creato enormi disagi in gran parte del sud Italia. In alcuni casi ha acuito problematiche preesistenti. E' il caso dell'ospedale di Nola finito in queste ore al centro della ribalta mediatica per le condizioni di precarietà con le quali vengono accolti e curati i pazienti. Da sottolineare che per ore il Santa Maria della Pietà è rimasto per ore senz'acqua. Il caos al nosocomio napoletano ha scatenato roventi polemiche social. In molti hanno sottolineato su Facebook che il numero dei ricoverati supera di gran lunga quello dei posti letto. In molte hanno evidenziato che in ospedale mancano anche le barelle e che le operazioni di primo soccorso vengono effettuate con i pazienti posizionati su lenzuola e coperte.

Sulla delicata questione è intervenuto anche il governatore della Campania. Vincenzo De Luca ha chiesto provvedimenti immediati nei confronti dei dirigenti del presidio ospedaliero.

De Luca chiede il licenziamento dei dirigenti

L'ex sindaco di Salerno ha chiesto che vengano immediatamente avviate le procedure di licenziamento dei responsabili del pronto soccorso. Il governatore ha fatto intendere di voler andare fino in fondo alla questione ed ha convocato un summit con i responsabili dell'Asl e delle aziende ospedaliere campane. I dirigenti dell'ospedale di Nola hanno immediato replicato sottolineando di aver privilegiato la salute del malato alla forma in considerazione della situazione di assoluta emergenza. Sulla delicata vicenda si è espressa anche Nina Moric. La modella croata ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un post che ha diviso il popolo social.

I migliori video del giorno

L'appello della croata ad un raccolta fondi social

La quarantenne di Zagabria ha riferito di non comprendere le polemiche per i malati a terra all'ospedale di Nola. La Moric ha sottolineato che Madre Teresa a Calcutta li teneva molto peggio e nonostante ciò è diventata Santa ed è adulata in mezzo mondo. Il commento ha provocato la reazione indignata di alcuni iscritti al social network. In molti hanno difeso la Moric sottolineando che si trattava di una mera provocazione. In un successivo commento la modella ha riferito che invece di pubblicare post di sgomento sarebbe più utile acquistare venti barelle e che basterebbero che ogni follower versasse dieci centesimi per realizzare il progetto.