2

L'anno appena trascorso, il 2016, è stato un anno tutto sommato privo di eventi sismici eccezionali nel mondo. Può essere considerato un anno nella media se si prende in esame il periodo 2010-2016. Nonostante ciò si può dire invece che l'Italia ha vissuto un periodo sismico molto intenso, dopo 4 anni di quiete pressoché totale. Secondo l'EMSC, sono stati 17 i terremoti che hanno raggiunto una potenza compresa fra magnitudo 7.0 e 7.9. Nessuna scossa sarebbe stata superiore all'Ottavo grado della Scala Richter. Inoltre, secondo le analisi dei dati a disposizione, le vittime complessive, circa 1.270, causate dai singoli eventi, sarebbero molto inferiori rispetto a quelle registrate nel corso del 2015, quando solo per il Terremoto di mgnitudo 7.8 del 25 Aprile in Nepal si contarono più di 8.000 morti.

Nel mondo

L'evento più forte del 2016 nel mondo è stato quello che il 17 Dicembre, con magnitudo 7.9, ha colpito la Papua Nuova Guinea, con un'intensità pari all'VIII grado della scala Mercalli. Il #terremoto, per cui è stata diramata un'allerta tsunami, poi rientrata, non ha causato vittime fra la popolazione locale., abituata a questi sismi potentissimi. L'evento che ha provocato più vittime nel mondo è stato quello che il 16 Aprile, con magnitudo 7.8, ha colpito la costa dell'Ecuador, fra le province di Esmeraldas e Manabì, provocando danni immensi agli edifici e causando almeno 676 vittime. Si parla anche di decine di dispersi e migliaia di sfollati.

In Italia

Nel nostro Paese, fortunatamente, #terremoti forti come quello che ha colpito l'Ecuador difficilmente si possono verificare.

I migliori video del giorno

Tuttavia, possiamo affermare che il 2016 in Italia è stato un "anno sismico" eccezionale. Sempre prendendo in esame il periodo 2010-2016 possiamo notare che gli eventi sismici sono stati molto superiori alla media, con ben 3 scosse di magnitudo superiore a 5.8. Inoltre, la forte scossa di magnitudo 6.0 che ha colpito #amatrice, il 24 Agosto, causando 299 morti, è stata la seconda per numero di vittime a livello mondiale.