Un maxi e inquinante incendio si è sviluppato stamane accanto al km 33 della provinciale Pontina, in direzione Pomezia, vicino a Roma. Ad alimentare le fiamme un deposito di plastica e altri riciclati i quali, andando a fuoco, hanno creato un'alta colonna di denso fumo visibile ad ingente distanza. I Pompieri accorsi sul posto e all'opera da stamane, tutt'ora non sono ancora riusciti a bloccare il divampare del rogo, il quale causa una grave dispersione di fumi tossici nell'aria. Ad andare a fuoco alcune balle di materiale plastico compresso, insieme a carta ed altri riciclati.

Fumo invade carreggiata

La Provinciale Pontina è stata completamente avvolta dal nero fumo alzatesi nell'area. Il traffico è stato bloccato ma per fortuna non risultano feriti. Ad andare a fuoco è l'azienda EcoX, produttrice questa di materiale plastico e smantellamento rifiuti. Una scolaresca di 90 bambini in gita in una fattoria vicina al luogo dell'incendio, è stata evacuata per precauzione visto il rischio di alta tossicità. "La nostra Polizia Locale è sul posto da questa mattina - afferma alla stampa il sindaco di Pomezia Fabio Fucci - Siamo già in contatto con Arpa Lazio (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) per le analisi ambientali".

Sul posto provenienti da Roma i Carabinieri, Vigili del Fuoco, Guardia Forestale, Fiamme Gialle e Protezione Civile. I soccorsi e le attività di spegnimento dell'incendio sono tutt'ora in corso e si teme che i fusti pieni di gasolio presenti all'interno del capannone possano essere raggiunti dalle fiamme, scatenando così una grave esplosione.

Pericolo disastro ambientale

"Non riusciamo a capire cosa sia successo, il fuoco è partito dalla parte posteriore dello stabilimento" riferisce un lavoratore operante nello stabilimento al momento del divampare dell'incendio.

Le sterpaglie presenti attorno al deposito non hanno di certo aiutano i Pompieri ad impedire il divampare delle fiamme. La portata del rogo e il materiale altamente tossico con cui è alimentato, rischia di scatenare un vero e proprio irreparabile disastro ambientale nell'area circostante. L'incendio scoppiato stamane sulla Pontina non è un focolare leggero, ma un vero e proprio maxi incendio provocato dal divampare delle fiamme all'interno di EcoX, azienda questa operante nella produzione di materiale plastico.

"Si tratta di un incidente molto grave, gli uffici dell'Arpa sono sul posto per monitorare la qualità dell'aria" afferma Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio.

Segui la nostra pagina Facebook!