È stato firmato in questi giorni l'accordo tra il Crs4, il centro di ricerca del Parco tecnologico di Pula, e la SOGAER, la società che gestisce lo scalo del sud Sardegna, con l’obiettivo di sviluppare progetti innovativi per il terminal per aumentare la qualità dei servizi offerti.

La firma è stata apposta presso il Business Centre dell’aeroporto di Cagliari-Elmas tra il presidente del CRS4 Annalisa Bonfiglio e Gabor Pinna, vice presidente di SOGAER.

Il nuovo presidente del centro di ricerca ha sottolineato come siano diverse le opportunità che offre un aeroporto in termini di sviluppo e sperimentazione di applicazioni innovative. Ha detto: "Occasioni importanti sia per quanto riguarda i passeggeri che per la gestione stessa dello scalo e delle sue attività commerciali”.

Il Social Wall

La prima soluzione innovativa sarà l’installazione del Social Wall, una parete interattiva sviluppata dal Crs4, con cui i passeggeri potranno interagire attraverso varie applicazioni di intrattenimento ed informative.

Una parte alta 2,5 metri e lunga ben 16 metri con diverse applicazioni che possono agire contemporaneamente. Il sistema si basa su diversi moduli che rilevano le interazioni tra gli oggetti e le persone in prossimità della superficie che si desidera rendere interattiva. Il progetto si distingue per l’utilizzo di un numero elevato di componenti elettronici di facile reperibilità: 80 microcomputer dotati di videocamera gestiti attraverso una piattaforma di calcolo distribuito.

Ma tra le soluzioni studiate dal centro situato a pochi chilometri da Cagliari c’è anche l’AppAirport4All”. L'applicazione, presentata ufficialmente durante la manifestazione "Nice to Meet You"lo scorso 20 giugno, rende lo scalo del capoluogo, e tutti gli scali isolani, a misura dei viaggiatori. L'app è stata pensata in primo luogo per rivolgersi alle persone non udenti ma è utile anche per tutte le altre tipologie di viaggiatori sopratutto anziani o famiglie con bambini e disabili.

La App informa sullo stato delle fasi di imbarco ed è disponibile sia per i sistemi Android e che iOS. Una volta installata sul proprio smartphone o sul tablet, registrandosi ad uno specifico volo, sarà possibile ricevere le notifiche sullo stato del volo, segnalate attraverso delle vibrazioni, diversificate in base alla priorità dell’informazione: la vibrazione sarà più lunga in caso di volo che sta per partire.

Sono previste inoltre future estensioni per allargare il servizio anche ad altri tipi diversi di disabilità. Informazioni utili al viaggiatore che al momento vengono fornite solo tramite annunci sonori o con annunci visivi.

Migliorare i servizi

L'obiettivo ultimo è quello di aumentare sempre di più lo standard di qualità dello scalo del sud Sardegna e di mettere in primo piano sempre di più le esigenze del viaggiatore.

Ha dichiarato Gabor Pinna: "Con estrema soddisfazione attiviamo la collaborazione che mette a disposizione le risorse e le competenze specifiche per migliorare l’offerta dei servizi offerti ai passeggeri".

I numeri e le prospettive

Il 2016 è stato caratterizzato dal maggior numero di compagnie aeree transitate nello scalo del capoluogo sardo, 68, registrando una crescita rispetto al 2015 del 30% circa, per un totale complessivo di circa 3,7 milioni di passeggeri.

Ad oggi, per l'estate 2017, sono previste l'arrivo di 36 compagnie aeree per un totale di 78 destinazioni, 23 nazionali e 55 internazionali distribuite su 19 paesi. L'obiettivo previsto dai vertici dell'aeroporto è quello di raggiungere e superare i 4 milioni di passeggeri nel 2017.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto