Il 23 settembre prenderà il via, a Sassari, il concorso d’arte urbana “gARTbage – Cassonetto d'Artista” rivolto agli artisti, pittori, illustratori, writers, muralisti, che amano lavorare sulle grandi superfici e negli spazi cittadini. In una parola: street art. Nato nel 2014, "gARTbage" è un semplice gioco di parole che nasce dalla fusione tra le parole "garbage", rifiuti, e "art", arte. Fin da subito avuto l'obiettivo di esplorare la relazione tra arte e rifiuti, trasformando le isole ecologiche, i cassonetti ed i cassoni in vere e proprie opere d'arte urbana grazie alla creatività di tutti coloro che hanno la passione di cimentarsi nella cosidetta "arte di strada" o urban art.

Una galleria d’arte a cielo aperto

L'obiettivo non è solo quello di coprire quello che generalmente indichiamo come “brutto” (anche se di pubblica utilità) ma trasformarlo in valore, contribuendo alla realizzazione di una galleria diffusa e a cielo aperto facendola diventare patrimonio della collettività. Ma non solo. L’iniziativa ha anche l’obiettivo di a portare l’attenzione della cittadinanza sulle buone prassi nella raccolta e nello smaltimento dei rifiuti.

Saranno gli artisti o i gruppi selezionati ad avere il compito di dover trasformare da un lato la città turritana e nello stesso tempo ad “educare” gli stessi cittadini dipingendo le pareti dei container utilizzati dai camion per la raccolta dei rifiuti.

Al posto delle tele cassoni scarrabili

Saranno dei supporti speciali quelli in cui gli artisti dovranno esprimersi: cassoni scarrabili di dimensioni 2,50 metri di altezza per 6,00 metri di lunghezza.

I migliori video del giorno

I materiali della speciale tela non saranno le tradizionali fibre intrecciate del lino, della canapa o del cotone ma neanche le moderne fibre sintetiche. Ma sarà l’acciaio con doghe in lamiera.

La parola d’ordine è “massima libertà espressiva” per quanto riguarda le opere da realizzare con un unico vincolo: deve essere mantenuta la piena funzionalità dei container e per questo non sono ammesse modifiche alla struttura dei contenitore. Le opere d’arte a seguito della giornata di live painting, saranno valutate da un'apposita giuria, composta da esperti in arti grafiche e pittoriche che determinerà i vincitori. In palio ci sono premi in denaro di 600 € al primo classificato, 300 € al secondo e 150 € a chi raggiungerà il gradino più basso del podio.

I container verranno successivamente riportati al loro abituale utilizzo e le opere realizzate saranno quotidianamente offerte alla fruizione pubblica grazie al passaggio dei camion su cui vengono montati i container. L’evento è realizzato da Inventiva in collaborazione con il Comune di Sassari - Settore Ambiente e verde pubblico e con Ambiente Italia - CNS Consorzio Formula Ambiente.