Torna a Cagliari per la sua quarta edizione il festival dell'innovazione nei territori e della collaborazione locale: "Smart Cityness". Nato per promuovere le innovazioni, i progetti e le sperimentazioni virtuose dei territori della Sardegna ha il fine di sviluppare momento di incontro e di interazione tra i diversi attori.

Il format

La nuova edizione prosegue il cammino iniziato con quelle degli scorsi anni consolidando il programma ed aumentando il network.

Si conferma punto centrale della manifestazione l'area espositiva dove circa venti espositori, appartenenti a diverse tipologie, dal settore pubblico a quello privato, passando attraverso il terzo settore e per chiudere con il mondo della ricerca e dei freelance, si metteranno in mostra.

Saranno diversi i momenti di approfondimento e di presentazione che graviteranno attorno all'area espositiva. Le conferenze, i meeting ed i laboratori sono i raggi di un meccanismo rodato nel tempo.

I primi approfondiranno tre temi centrali attuali e strategici per il futuro dei territorio come il Mediterraneo visto non più come un confine ma come un’area di incontro e scambio nella quale sviluppare strategie comuni ossia un laboratorio di osservazione di buone pratiche provenienti da entrambe le sue sponde e un ambito di dialogo. Si parlerà anche di mobilità e delle sue principali trasformazioni e di rinascita di aree o edifici inutilizzati.

I meeting avranno il compito di presentare i risultati e le ricerche che vengono svolti all'interno del Centro di ricerca, sviluppo e studi superiori in Sardegna, il CRS4 e promuovere il network "Open and Agile Smart Cities" di cui la città di Cagliari fa parte assieme ad altre città in oltre 23 paesi.

I laboratori sono il momento del fare della manifestazione fin dalla sua prima edizione. Hanno l'obiettivo di creare incontro, conoscenza e sinergia tra attori locali, sviluppando pratiche collaborative appartenenti sia alla sfera pubblica che a quella privata.

L'arte ed il cinema

Si consolida il rapporto con l'arte, iniziato per la prima volta lo scorso anno, in questa quarta edizione verranno messi in mostra le opere degli artisti locali e dei prodotti realizzati all'interno di “hOMe”, lo spazio di contaminazioni artistiche tese alla creazione di idee, oggetti, opere e alla nascita di nuove sinergie professionali.

Il cinema sarà la vera novità dell'edizione 2017.

Durante il festival verranno presentati una serie di cortometraggi che racconteranno i territori e le sue trasformazioni.

La manifestazione, ideata e realizzata dall’associazione Urban Center, si svolgerà nelle giornate di sabato 16 e domenica 17 settembre presso il Centro Culturale Il Ghetto in via Santa Croce 18.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto