A due settimane dal malore che aveva spaventato l'Italia [VIDEO](è diventata una delle parole più ricercate su Google nell'ultimo periodo), Nadia Toffa ha raccontato in un'intervista alle Iene i momenti che hanno preceduto il malore e i giorni della riabilitazione. Un'intervista-confessione di 10 minuti che è stata condivisa già da centinaia di migliaia di persone sui social.

Nadia Toffa: 'Sono pronta a tornare'

'Mi fa molto strano avervi qui'. Così Nadia Toffa, in un'intervista esclusiva rilasciata alle 'sue' Iene direttamente da casa sua. L'inviata delle Iene ha raccontato la giornata in cui è stata colta dal malore. 'Ero a Trieste per lavoro [VIDEO] - ha detto la giornalista - ho chiesto all'albergo di pagare il conto e poi di chiamarmi il taxi.

Mi sentivo strana già da qualche ora, volevo mettermi sul letto, poi nella hall sono crollata di faccia. Da quel momento un blackout'. La Toffa ha mostrato un grosso ematoma sul volto: quando la giornalista è caduta nella hall dell'hotel, ha sbattuto violentemente il volto. 'Mi sono risvegliata in ambulanza, ho sentito le sirene mentre mi portavano in #Ospedale. In ospedale la prima faccia conosciuta è stata quella di Max (uno degli autori delle Iene, ndr)'.

Dal nosocomio di Trieste, la giornalista di Mediaset è stata portata in elicottero al San Raffaele di Milano. Il percorso verso la riabilitazione, dopo le terribili notizie che la davano in pericolo di vita, è stato più breve del previsto: 'Ho visto tanta preoccupazione sul volto della gente che mi vuole bene. Ho pregato in quei momenti - ha proseguito la giornalista - ma non mi rendevo conto di aver rischiato di morire.

Ascolto poco i segnali del mio fisico, in ospedale mi hanno detto che devo curarmi di più. Il mio marito, d'altronde, è molto impegnativo: questo marito sono #Le Iene'.

La telefonata di Berlusconi: 'Ci vediamo presto'

Nadia Toffa ha raccontato anche delle numerose telefonate ricevute, anche di quei politici con cui era entrata in conflitto durante le sue inchieste delle Iene. 'Mi ha chiamato - ha rivelato - anche Silvio Berlusconi. Non lo conosco di persona, mi ha detto di rimettermi presto in sesto. Mi ha promesso che ci vedremo per un brunch e di tornare in onda. Mi ha stupito, mi ha detto che guarda sempre la nostra trasmissione e che ha notato - ha concluso la giornalista - che mancava la mia presenza in mezzo a quei tre uomini'. Il riferimento era ai tre conduttori Giulio Golia, Nicola Savino e Alessandro Viviani. [VIDEO] Le condizioni della giornalista sono comunque in miglioramento e non è da escludere un ritorno alle Iene prima del previsto.