Jason Fletcher di 40 anni e sua cugina Ciera Richter di 25 sono stati incriminati dal Grand Jury di Cincinnati nello stato americano dell'Ohio con accuse riguardanti la creazione e la vendita di materiale pedopornografico. Sullo smartphone [VIDEO]dell'imputato sono stati rinvenuti dagli investigatori foto e video osceni con bambini di meno di tre anni.

I precedenti dell''orco'

Fletcher era già stato precedentemente condannato dallo stato dell'Ohio [VIDEO] per abusi e molestie su minori e da maggio di quest'anno,ì era sottoposto,da parte dell'autorità giudiziaria al regime di libertà vigilata con il divieto assoluto di possesso di files pornografici di ogni tipo, secondo quanto riferito ai media locali da Jennifer Thornton portavoce del Dipartimento di Giustizia.

Tuttavia, la sua libertà è durata poco perché l'agente di sorveglianza, incaricato di esaminare il suo iPhone, ha rinvenuto immagini oscene e raccapriccianti nella memoria del dispositivo e per questo motivo l'uomo è finito nuovamente in prigione.

L'orrendo video

Da un esame più approfondito condotto sul cellulare di Fletcher da parte di tecnici informatici incaricati del caso è emerso un video orripilante nel quale si vede il pedofilo [VIDEO] stuprare una bambina di due anni tenuta ferma in modo esplicito dalla cugina Richter che, nel frattempo, filmava anche la terribile scena. Secondo l'accusa sarebbe stata la donna a procurare la piccola vittima a Jason con lo scopo di realizzare e vendere il video per ottenere un lauto guadagno. Il Procuratore degli Stati Uniti per il distretto dell'Ohio Benjamin C. Glassman, nella sua requisitoria al Grand Jury contro i due imputati, ha dichiarato che "I reati commessi dalla coppia sono tra i più atroci ed efferati che possano essere contemplati nel diritto penale.

E' nostro compito assicurare alla giustizia i due responsabili con il massimo della pena prevista. E' nostro preciso dovere difendere e tutelare i minori da queste bestie senza scrupoli". La sentenza dovrebbe essere emessa dal giudice in tempi brevi dato che i giurati, quasi sicuramente, non avranno difficoltà ad esprimere un verdetto di colpevolezza. Fletcher, dati i precedenti, rischia di essere condannato ad una pena detentiva di 35 anni, mentre la Richter rischia dai 30 anni all'ergastolo poiché è accusata, inoltre, di rapimento e vendita di bambini. L'opinione pubblica di Cincinnati spera in una condanna esemplare di Fletcher e Ricther che possa servire da deterrente allo sfruttamento e agli abusi sui minori in futuro. #USA #Criminologia