Sono molte le notizie che ci parlano di oggetti spaziali che potrebbero impattare con la #Terra. La maggior parte delle volte, i corpi di cui stiamo parlando sono di origine naturale, come l'asteroide che ci ha sfiorato pochi giorni fa e che ha fatto sollevare un dibattito sulla sicurezza del nostro pianeta [VIDEO], siccome la #NASA non aveva notato la roccia in un margine di tempo utile a mettere in salvo la popolazione, qualora l'oggetto spaziale fosse in rotta di collisione con il nostro pianeta. Ma c'è un altro oggetto che viene dallo spazio, e che minaccia la popolazione terrestre: stiamo parlando della stazione spaziale cinese Tiangong-1.

Andiamo a vedere nel dettaglio la notizia e stabiliamo se siamo in pericolo.

Collisioni

Sono molti gli oggetti spaziali che sono in rotta di collisione con il nostro pianeta [VIDEO]. Molto spesso, questi si incendiano a contatto con l'atmosfera, bruciando totalmente prima dell'impatto con il suolo. Ma questa volta potrebbe non essere così. La stazione spaziale cinese Tiangong-1 è fuori controllo e si sta avvicinando pericolosamente al suolo. Infatti, il veicolo nel marzo del 2017 era a 348.3 km dal suolo, mentre il rilevamento effettuato durante queste vacanze di Natale, ha mostrato che Tiangong-1 è a soli 286.5 km di altezza. Più la stazione spaziale precipita, più aumenta l velocità della caduta. Secondo alcuni calcoli pubblicati su delle testate giornalistiche anglofone, il veicolo dovrebbe impattare con il suolo alla fine di questo mese di marzo.

Ma andiamo a vedere se siamo realmente in pericolo.

Non siamo in pericolo

Fortunatamente Tiangong-1, a contatto con l'atmosfera brucerà. Questo però non vuol dire che alcuni pezzi della stazione spaziale, non arrivino intatti alla Terra. Zhu Conpeng, un ingegnere della China Aerospace Science and Technology Corporation ha rilasciato una dichiarazione a Science and Technology Delay, sostenendo che Tiangong-1 non rappresenta un pericolo, poiché cadrà in acqua. Ma la California-based Aerospace Corporation, un'organizzazione no-profit che si occupa di questioni come queste, ha affermato che non è possibile sapere la stazione dove cadrà siccome è totalmente fuori controllo. Anche Jonathan McDowell, un astrofisico della Harvard-Smithsonian Center for Astrophysics, ha dichiarato alla CNN che il rischio che colpisca aree abitate è minimo, ma se questo dovesse accadere potrebbe causare danni ingenti. Non ci resta adesso che monitorare la caduta della stazione spaziale Tinagong-1 sperando che tutto vada per il meglio. A voi i commenti. #scienza