Cari fratelli e sorelle, le notizie false sono opera del diavolo. Suona così l’ammonimento di Papa Francesco contro le Fake News. Le "notizie false" sono come il serpente del paradiso di Adamo ed Eva: un diabolico seduttore. Il Papa ha trattato l’argomento nel suo odierno messaggio diffuso in occasione dell'annuale giornata per delle comunicazioni sociali. Così mentre secondo alcuni l’uomo politico più potente della terra, il presidente americano Donald Trump, avrebbe fatto delle fake news una potente arma propagandistica durante la sua campagna elettorale, il capo spirituale più potente tuona contro l’uso delle bugie o delle mezze verità diffuse sotto le spoglie del giornalismo.

La logica del serpente ingannò Eva e perdemmo il paradiso terrestre

Papa Francesco ha ricordato gli episodi di Caino e Abele e della la Torre di Babele, per far comprendere che gli uomini possono fare un uso distorto delle nobili facoltà di comunicare. Per il pontefice la disinformazione purtroppo oggi viene usata, specie sul web, per screditare, per diffondere dell'altro una immagine distorta, come fosse un nemico. Una demonizzazione inaccettabile e pericolosa che puo essere all'origine di conflitti e diffondere, con la falsità, l'odio verso gli altri. Secondo gli studi più recenti, in appena 60 secondi vengono pubblicati 3 milioni di contenuti su Facebook, 430mila tweet, vengono compiute 2 milioni e 315mila ricerche su Google, inviate 150 milioni di email e 44 milioni di messaggi su WhatsApp, visualizzati 2 milioni e 700mila video su YouTube.

E’ in un tale contesto che s’inseriscono le fake news ed evidentemente il Papa ha ritenuto opportuno richiamare tutti al discernimento per distinguere le notizie attendibili dalle false. Il papa ha usato i racconti biblici, specie quelli che leggiamo in Genesi per sottolineare che oggi le fake news somigliano “logica del serpente” che ingannò Eva. Nel dialogo tra il serpente tentatore ed Eva, il papa rintraccia la prima “fake news” e la causa di tutti i successivi mali, come l'assassinio di Abele da parte del fratello Caino.

Contro le fake news, figlie del demonio, educare al discernimento

Le fake news quindi hanno a che fare in quale modo con il demonio che è considerato il «padre della menzogna». Satana, come leggiamo nella Bibbia, ha usato le stesse tecniche che oggi si nascondono nelle fake news: notizie false che si mimetizzano in maniera strisciante, seducendo il cuore dell’uomo con argomentazioni e immagini allettanti. Le fake news, spesso virali, fanno breccia sulla insaziabile bramosia umana che è la radice dell'edonismo e del calcolato potere. Esse ci rendono vittime di un imbroglio: quello del male. Il rimedio a tutto ciò è per Papa Francesco [VIDEO] è solo uno: educare alla verità. Leggere allora con discernimento le notizie, controllarne le fonti, saper cogliere la loro credibilità per non trovarci così privi di percezione del vero da abboccare ingenuamente ad ogni fake news.