Quella che vi stiamo per raccontare è probabilmente una di quelle storie alle quali si fatica a credere, [VIDEO]ma che purtroppo si è verificata realmente e ha sconvolto la vita di una giovanissima. Il terribile fatto si è verificato nel Regno Unito, dove Tressa Middleton è diventata la mamma più giovane del Paese a seguito dello stupro da parte di suo fratello quando aveva appena 11 anni. Un record poco felice, visto che il padre della bimba era il fratello Jason, allora sedicenne.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Pochi mesi dopo, infatti, è venuta alla luce sua figlia.

Stuprata da suo fratello quando aveva 11 anni: ecco cosa è accaduto

Adesso, secondo quanto riportato, tra gli altri, dal sito Fanpage.it, Tressa ha ventiquattro anni e ha portato alla luce la sua seconda figlia, raccontando ai media del luogo quanto la sua seconda gravidanza la abbia aiutata a sconfiggere il terribile trauma che si è trovata costretta a vivere quando aveva appena undici anni.

La donna, che all'epoca dei fatti era una bambina, è scozzese, di Bathgate, e tutto è cominciato circa dodici anni fa, nel 2006. Inizialmente la ragazza non aveva neanche idea di essere incinta. Soltanto a seguito del convincimento da parte di un amico a sottoporsi ad un test di gravidanza si è venuta a sapere tutta la verità.

Nonostante la consapevolezza che in grembo avesse un bambino generato dallo stupro di suo fratello, ha deciso di non abortire e di portare avanti la gravidanza. La piccola Annie, non appena è venuta al mondo, è stata data in adozione e l'identità del papà è rimasta un mistero fino a quando la giovane vittima ha deciso di confessare tutto. A quel punto il fratello Jason è stato immediatamente arrestato dopo averlo sottoposto a test ematogenetici con la prova del dna.

Inutile dire come la giovane madre sia stata colpita da un periodo di lunga Depressione fino a renderle la vita un incubo. Tutto questo fino allo scorso ottobre, quando lei e il suo fidanzato hanno dato alla luce la piccola Arihanna. Dopo la nascita della bambina, Tressa ha dichiarato di aver avuto il timore di non riuscire più a diventare nuovamente madre, anche perché prima della nascita della seconda figlia c'era stato un aborto. Il senso di colpa però la pervade, perché sa di avere Arihanna con sé e non Annie e sapere che le due sorelle probabilmente non si conosceranno mai la fa stare male.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie [VIDEO] riguardanti l'Italia e il mondo, potete continuare a seguire l'autore di questo articolo collegandovi sul nostro sito Blasting News.