In Serie B ci avviciniamo sempre di più alla fine della regular season, ed è spesso la cronaca che prende il sopravvento sui fatti sportivi del giorno. Troppo alta la posta in gioco, promozione o retrocessione che sia, per scongiurare la tensione che si sta vivendo in questi giorni.

Ad Avellino, i calciatori bersagliati da diversi oggetti

Ad Avellino, dopo l'ennesima delusione, al termine della gara contro il Cittadella persa per 0-2, i Tifosi irpini hanno contestato la squadra, che ora deve fare i conti con una situazione in classifica davvero preoccupante.

La formazione campana è stata chiamata sotto la gradinata della Curva Sud e, giunta nei pressi del settore, è stata letteralmente bersagliata con il lancio di diversi oggetti che hanno costretto la squadra a tornare precipitosamente sotto il tunnel. Il patron Walter Taccone si è allontanato prima della fine della gara, mentre l'ex dg Massimiliano Taccone è stato contestato da alcuni tifosi che stazionavano sulla Tribuna Terminio.

Un altro nutrito gruppo di tifosi ha atteso l’uscita dei calciatori dalla porta carraia per contestare con cori e slogan la loro prova.

Fortunatamente, non si segnalano episodi di violenza, ma è una situazione che potrebbe precipitare da un momento all'altro, in una stagione molto travagliata e contraddittoria.

Palermo, vetri e parabrezza rotti e danni nell'impianto

L'altro fatto di cronaca della 38a giornata è stato registrato a Palermo, dove la squadra di casa ha pareggiato contro il Bari per 1-1. Polemiche da entrambe le parti in quanto, come riportato dalla redazione di mediagol.it, alcuni tifosi rosanero hanno rivendicato le azioni di danneggiamento sui mezzi dei tifosi pugliesi presenti allo stadio.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie B

Vetri di pulmini e parabrezza di auto sono stati rotti, tanto da far ricorrere i proprietari all'uso di sacchetti di plastica per coprire le parti danneggiate e poter sostenere, in qualche modo, il viaggio di ritorno. L'azione è seguita ai danni che alcuni tifosi baresi avrebbero provocato al settore ospiti del Barbera, soprattutto nei bagni, oltre a numerosi seggiolini divelti. Fra l'altro, uno steward sarebbe stato aggredito, mentre svolgeva il suo servizio nel settore occupato dai baresi.

Occorrerà, in queste ultime gare, prestare maggiore attenzione alla gestione delle tifoserie in genere, da parte delle società e delle istituzioni, per evitare che simili atteggiamenti possano sfociare in atti di violenza ancora più gravi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto