La vicenda di cui stiamo per parlare all'interno di questo articolo è un'altra di quelle notizie [VIDEO] di cui non si vorrebbe mai venire a conoscenza ma che purtroppo bisogna portare alla luce. Sull'autostrada A1 Napoli-Milano, infatti, hanno perso la vita due giovanissimi ragazzi e una terza persona è invece rimasta ferita gravemente. Tutto questo, secondo quanto riferito dal quotidiano Il Mattino, a causa di un guasto meccanico che ha costretto la coppia di fidanzati a fermare la loro corsa e ha scendere dunque dalla loro automobile.

Drammatico incidente sull'Autostrada A1: due morti e un ferito grave

Stando a quanto si legge sul quotidiano in questione, infatti, l'incidente è avvenuto al chilometro 577, all'altezza di San Cesareo, in provincia della capitale quando due vetture si sono scontrate nella strada con direzione verso nord.

Fracesco Maresca, un ventitreenne di Sorrento ma studente a Roma, e Anna Donzelli, una ventiduenne romana, sono le due vittime del tremendo scontro, stavano facendo ritorno a Roma dopo un periodo di vacanza. I due, infatti, a bordo di una Citroen C1, si sono dovuti fermare a causa di un guasto meccanico che ha praticamente fatto sì che la macchina si spegnesse. A quel punto, stando alle ricostruzioni effettuate dalla polstrada, i due ragazzi sono scesi dall'automobile per sistemare il segnale mobile triangolare di pericolo, ma proprio in quel momento è sopraggiunta una Seat Leon che li ha completamente travolti.

Lo scontro con la Seat Leon non lascia scampo ai due giovani

A bordo dell'auto che viaggiava ad alta velocità, un uomo, che ha investito i due ragazzi e li ha colpiti facendoli volare per diversi metri senza lasciargli scampo.

Il conducente della Seat Leon, dopo essere stato estratto dalle lamiere della sua auto, è stato immediatamente portato in ospedale in codice rosso ed è rimasto gravemente ferito. Subito dopo il tremendo [VIDEO]incidente [VIDEO], sul luogo sono intervenute le pattuglie della polizia stradale, l'ambulanza del pronto soccorso e i vigili del fuoco di Colleferro, i quali hanno chiuso temporaneamente la direzione autostradale Nord, hanno messo in sicurezza la zona e si sono occupati del recupero dei corpi delle due vittime. Sono state, ovviamente, pesanti le ripercussioni per quanto concerne la viabilità con code chilometriche in entrambi i sensi di marcia e soltanto verso le 19.00 è stata riaperto il tratto autostradale.