In queste settimane estive non sono mancati gli episodi tragici [VIDEO] riguardanti giovani. L'ultimo drammatico fatto di cui giunge notizia riguarda Nicolò Mancin, un diciassettenne di Milano scomparso mentre si trovava in vacanza in Grecia, precisamente nelle isole Cicladi, con alcuni suoi amici e compagni di squadra. Secondo quanto riferito da varie testate, al momento non si esclude alcuna ipotesi e si indaga per capire le dinamiche della sua precoce morte.

Nicolò Mancin scompare tra le onde della Grecia: ritrovato il corpo senza vita da un sub

Il giovanissimo Nicolò Mancin era una promessa del calcio giovanile milanese.

La sua scomparsa è avvenuta il 12 agosto, ma la notizia, tuttavia, si è diffusa soltanto nelle ultime ore, nel momento in cui i sommozzatori hanno recuperato il suo corpo oramai senza vita. Adesso la sua salma rientrerà a Milano e successivamente verranno celebrati i funerali. Le esequie saranno svolte martedì 21 agosto, alle ore 14.45, all'interno della chiesa di Santa Maria Nascente del quartiere QT8 di Milano.

La dinamica della morte del giovane Nicolò comunque deve essere ancora chiarita e non si esclude nessuna ipotesi: si potrebbe trattare di un possibile malore mentre si trovava in acqua [VIDEO] o anche di una tragica fatalità. Il ragazzo era ad Antiparos nel suo primo giorno di vacanza con gli amici. Improvvisamente sarebbe scomparso, probabilmente a causa del mare grosso che c'era in quel momento.

Soltanto il giorno dopo il corpo è stato recuperato da parte di un sub. Gli inquirenti adesso sono incaricati di fare chiarezza sulla corretta dinamica dell'evento.

Il messaggio di cordoglio del Bonola Calcio nei confronti del suo capitano

Il diciassettenne milanese, come già detto, era considerato una giovane promessa del mondo del calcio e militava nella squadra juniores del Bonola Calcio, di cui era anche capitano. Difensore mancino col numero 6 sulla maglia, era molto amato da tutti, tant'è che il suo club ha voluto scrivere un messaggio tramite i social network, che proponiamo più in basso, in cui viene espressa tutta la tristezza e tutto il rammarico per aver perso un ragazzo così giovane e con una modalità così tragica: evento che ha sconvolto l'intera comunità del territorio milanese. 'Ciao capitano, ciao Nico, sarà impossibile dimenticarti', così conclude il commovente messaggio che la società lombarda ha voluto dedicare al suo capitano.