Le storie possono finire, ma l'amore tra due persone a volte può anche continuare. E' stato così per Matteo Sandri, l'ex fidanzato di Manuela Bailo, la giovane donna uccisa nel Bresciano da Fabrizio Pasini. [VIDEO] Matteo e Manuela vivevano sotto lo stesso tetto nonostante la loro storia fosse finita da tempo, da due anni per la precisione. 'Manuela non mi aveva mai raccontato nulla di quel suo nuovo amore' ha confessato il ragazzo al 'Giornale di Brescia'.

Matteo ora è rimasto solo nella sua casa di Nave dove pensava di costruire un futuro con Manuela. Qualcosa tra i due giovani ragazzi si era rotto un paio di anni fa.

'La vedevo molto strana, diversa. E ho immaginato che ci fosse un altro uomo, ma lei non me l'ha mai voluto confessre' le parole di Matteo Sandri al 'Giornale di Brescia'. Poi ho indagato e ho scoperto quella relazione con Pasini'. Li aveva visti anche litigare nel suo appartamento, grazie al sistema di videosorveglianza che aveva acquistato per controllare la casa. Quelle stesse telecamere che hanno catturato gli ultimi istanti di vita di Manuela prima che finisse nelle mani di Fabrizio Pasini, il suo amante e collega.

L'ex fidanzato ricorda la scomparsa di Manuela

Matteo Sandri ricorda anche i primi giorni della scomparsa della ragazza: 'Avevo intuito - racconta il giovane - che Manuela non era scappata. [VIDEO]Sapevo che il suo amante Fabrizio c’entrava con la sua scomparsa, ma mai, nemmeno nella peggiore delle ipotesi, avevo pensato ad una fine così'.

E svela un particolare inedito di quei giorni: 'Dopo che mi erano arrivati degli sms strani da parte di Manu, ho chiesto alla sua amica di scrivere a Pasini per ottenere una risposta. Lo stile era identico ai presunti messaggi inviati dalla mia ex fidanzata, da lì ho capito che l'amante centrasse qualcosa con la scomparsa di Manuela'.

Sono stati giorni drammatici per il giovane di Nave: prima la scomparsa dell'ex fidanzata, poi le accuse sui social da parte di alcuni sul web ('Erano solo degli imbecilli' racconta lui) fino alla scoperta della morte di quella ragazza con la quale aveva vissuto diverso tempo insieme. 'L'amavo ancora' ammette nell'intervista. Infine una considerazione sull'uomo che ha ucciso la 'sua' Manuela: 'Deve pagare duramente per quello che ha fatto. Non vorrei mai più vederlo in faccia ma una cosa gliela voglio dire: a questo punto racconta tutta la verità, spiega cosa è successo davvero'.