L'ennesima tragedia della strada colpisce stavolta il Lazio e, precisamente, la città di Nettuno. Lo schianto è accaduto la scorsa notte alla periferia della città tirrenica, in via dei Frati, arteria stradale ad alta percorrenza. Una Bmw condotta da un 39enne si è ribaltata sull'asfalto, dopo aver colpito un palo dell'illuminazione. Nel terribile impatto è deceduta una delle due figlie dell'uomo che viaggiavano a bordo del mezzo: si tratta di una bambina di 8 anni.

Patente ritirata da 9 anni e guida sotto effetto di alcool

All'origine dell'ennesimo fatto di cronaca nera [VIDEO] troviamo nuovamente la guida in stato di ebbrezza e l'assenza dell'idonea certificazione alla guida.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Stando a quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia di Anzio, intervenuti sul posto immediatamente dopo l'incidente, il conducente guidava con la patente ritirata da ben 9 anni e sotto l'effetto dell'alcool.

Ciò è stato appurato in ospedale dove l'uomo è stato sottoposto ai relativi esami tossicologici.

In auto le due figlie: una ha perso la vita

L'uomo intorno alla mezzanotte di ieri, 10 agosto, stava percorrendo via dei Frati a bordo della sua Bmw. Con lui viaggiavano anche le sue due figlie di 8 e 7 anni, questo secondo quanto si apprende dall'Ansa. All'improvviso il conducente ha perso il controllo del veicolo. Per cause ancora in corso di accertamento, la vettura è andata a sbattere prima contro un palo della pubblica illuminazione, successivamente dopo il violento urto si è capovolta, terminando la sua corsa ruote all'aria. A quanto sembra nel sinistro non sono stati coinvolti altri veicoli. Nel terribile scontro la bambina di 7 anni non c'è l'ha fatta ed è deceduta. Secondo una prima ipotetica ricostruzione, la piccola potrebbe essere stata sbalzata in un primo momento fuori dall'abitacolo, per poi essere travolta dal mezzo mentre si capovolgeva.

Il peso dei veicolo avrebbe quindi schiacciato la bimba. L'altra figlioletta del conducente, di circa 8 anni, è rimasta ferita: ricoverata all'ospedale di Anzio non corre pericolo di vita.

Padre denunciato per omicidio stradale

Il conducente, nonché padre della due bambine, è stato dimesso già in nottata e ha dovuto giocoforza presentarsi presso il commissariato di Anzio per poter essere interrogato. Per lui sono scattate sanzioni economiche per quanto riguarda la guida in stato di ebbrezza e senza patente, in più gli agenti hanno denunciato l'uomo per omicidio stradale. Come si ricordava sopra è ancora tutta da chiarire la dinamica dell'incidente. La Procura di Velletri ha comunque aperto un fascicolo di indagine sul caso e non si escludono novità a breve termine.