Melegatti continuerà la sua attività lavorativa in Italia. Il famoso pandoro veronese che ha alle spalle 124 anni di storia continuerà ad essere prodotto. Nella giornata di oggi, lunedì 19 novembre, sono infatti terminati tutti i procedimenti di cessazione dell'azienda da parte della curatela del Tribunale di Verona. Sono già stati delineati tutti i ruoli e domani avverrà la riapertura.

I nuovi proprietari

A salvare Melegatti da una brutta fine è stata la famiglia di Roberto Spezzapria, un imprenditore veneto che, insieme alla collaborazione del figlio, ha risollevato la situazione [VIDEO] disastrosa che avrebbe portato alla definitiva chiusura dell'azienda e alla conseguente perdita del lavoro da parte di tutti i dipendenti.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Curiosità

La Sominor srl, società un tempo a capo della Melegatti, si è trasformata in Melegatti 1894 Spa. All'interno dell'azienda sono stati già ufficializzati i ruoli: il presidente è Giacomo Spezzapria, mentre Denis Moro l'amministratore delegato.

La società in questione è stata ceduta ai nuovi proprietari al prezzo di 13,5 milioni di euro. Il famoso marchio di pandoro adesso è entrato a far parte di un gruppo alimentare che è formato da tre società: la vicentina 'Eriplast', la 'Fucine Film' e la modenese 'Albertazzi G'.

Durante i prossimi mesi previste nuove assunzioni

L'integrazione tra le società sopra elencate consentirà di estendere le competenze e migliorare la scala economica. La riapertura dello stabilimento è prevista per la giornata di domani 20 novembre. La situazione, che negli scorsi giorni aveva messo in pericolo il posto di lavoro di molti, sembra dunque essersi stabilizzata. La riapertura avverrà infatti con 35 dipendenti con contratto a tempo indeterminato: si tratta per la maggior parte di dipendenti che lavorano gìà da parecchio tempo per l'azienda.

Non è però finita quà, perchè durante il corso dei prossimi mesi, sono previste altre nuove assunzioni. Il presidente della Melegatti [VIDEO] ha dichiarato che, a partire da domani, tutta la società riprenderà a lavorare per portare sulla tavola degli italiani il famoso pandoro veronese, che per il Bel Paese rappresenta un simbolo della tradizione natalizia. In base a quanto rivelato da Giacomo Spezzapria, la presenza di Melegatti a Natale costituisce la dimostrazione più palese della forte volontà che l'azienda ha di ripartire e riconfermare ancora una volta le proprie doti a livello di qualità e prestigio del prodotto.