Una vera e propria tragedia, l'ennesima in cui a perdere la vita è una giovane persona, si è verificata nella provincia di Caserta, precisamente nella casa circondariale F. Uccella di Santa Maria Capua Vetere. Il drammatico episodio riguarda il decesso del giovane Raffaele Vincenzo Migliore, un ragazzo di appena 27 anni che era detenuto all'interno del carcere.

Pubblicità
Pubblicità

Il recluso, secondo quanto riferiscono i media locali, era originario del piccolo comune di San Felice a Cancello, era rinchiuso all'interno del carcere da diversi mesi a causa di maltrattamenti in famiglia ed è stato ritrovato privo di vita all'interno della sua cella.. Il giovane era rinchiuso anche perché, mentre era stato condannato agli arresti domiciliari, fu trovato fuori dalla sua abitazione in un centro cittadino, e dunque fu portato in cella.

Raffaele muore a soli 27 anni in carcere per un malore
Raffaele muore a soli 27 anni in carcere per un malore

Muore all'interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere: aveva soli 27 anni

Stando a quanto si apprende, a Raffaele Vincenzo Migliore è stato inflitto un aggravamento della pena e così è finito all'interno del carcere di Santa Maria Capua Vetere. Secondo le prime ipotesi, pare che il giovane ventisettenne sia stato stroncato da un arresto cardiaco improvviso che non gli ha lasciato scampo nonostante l'intervento del personale penitenziario. Era oramai veramente troppo tardi, infatti, quando un altro detenuto si è accorto del suo corpo senza vita. Una volta allertate le guardie e nonostante l'intervento del personale del pronto soccorso non si è potuto fare altro che constatarne il suo decesso.

Pubblicità

La seconda morte in provincia di Caserta nel giro di pochi giorni

Adesso, a seguito della sua tragica morte, la salma è stata subito trasferita all'interno dell'istituto di Medicina Legale di Caserta, in quanto la Procura ha disposto che venga effettuato l'esame autoptico sul suo corpo in modo da chiarire definitivamente ciò che se l'è portato via, dopodiché il suo corpo verrà restituito ai familiari che potranno dunque procedere con la celebrazione del funerale.

Purtroppo quella di Raffaele Vincenzo Migliore è soltanto l'ultima vicenda in cui a perdere la vita è una giovane persona: sempre nella provincia di Caserta, nei giorni scorsi ha perso la vita la giovane Mariarosaria Sgambato, di appena 21 anni, deceduta nell'ospedale Pascale di Napoli, dove lottava da diverso tempo contro un brutto male che purtroppo non le ha lasciato scampo.

Leggi tutto