Un gravissimo incidente stradale è avvenuto nella mattinata di ieri, mercoledì 5 dicembre, sulla costiera sorrentina, lungo la strada statale 163 che collega i comuni di Vico Equense e Positano, in direzione Tordigliano. Un uomo di mezza età, a bordo di uno scooter di grossa cilindrata, un veicolo marca Honda modello SH di colore bianco, si è schiantato al suolo in seguito ad un sinistro stradale [VIDEO], le cui cause sono ancora in corso di accertamento. Il conducente del motociclo, Antonino Ercolano, era originario e residente a Positano.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Lavorava presso la lavanderia 'Elisa'. In seguito al terribile impatto non ce l'ha fatta e ha perso la vita in una maniera assurda.

Il sinistro

Secondo le ultime indiscrezioni del caso, a quanto apprendiamo dalle notizie trapelate dagli inquirenti, sembrerebbe che, in base ad una prima sommaria ricostruzione dell'accaduto [VIDEO], un furgone avrebbe tagliato la strada al mezzo guidato dal centauro.

L'uomo sarebbe così caduto dallo scooter, andando ad urtare violentemente contro la parete rocciosa. Sul posto sono immediatamente giunti gli operatori del personale medico sanitario del 118, i militari dell'arma dei carabinieri e gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza della polizia di stato reparto stradale. Ercolano è stato prontamente soccorso dai primi automobilisti sopraggiunti sul posto, ma le sue condizioni di salute sono apparse subito tragiche ed estremamente gravi. Lungo la literonea la circolazione del traffico è stata congestionata per diverso tempo sia in direzione Amalfi, sia in direzione Sorrento. Solo dopo alcune ore la situazione è tornata regolare.

La vittima

Tonino, così come lo chiamavano amici e conoscenti in paese, era molto stimato ed amato nel piccolo centro abitato di Positano, sulla costiera amalfitana.

Alacre e onesto lavoratore, sempre socievole, disponibile, cordiale e simpatico con tutti, con il suo caratteristico sorriso sul volto. L'intera comunità cittadina nell'apprendere la notizia è rimasta sotto choc. Proprio per questo l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Michele De Lucia ha deciso di interrompere tutte le manifestazioni natalizie in programma per la giornata dell'8 dicembre, festività della Vergine Immacolata. Sulla tragica morte indaga la Procura della Repubblica presso il tribunale di Torre Annunziata, il cui pubblico ministero di turno ha deciso di disporre l'esame autoptico sul corpo senza vita dell'uomo.